utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sindaco Simoncini a Confcommercio: 'Su Molino Basso ci vuole collaborazione'

3' di lettura
1694

Stefano Simoncini
Lettera aperta del Sindaco Simoncini a Confcommercio, centro commerciale Molino Basso: "I rapporti conflittuali, come quelli che la Confcommercio ha dimostrato di volere scegliere con questa inopportuna iniziativa, possono solo portare all’innesco di problemi aggiuntivi per tutti, vanificando così gli sforzi e le iniziative in atto per dare sostegno e slancio al commercio nella nostra città."

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA CONFCOMMERCIO DI ANCONA, AL DIRETTORE MASSIMILIANO POLACCO E AL CAPODELEGAZIONE DI OSIMO RENATO FRONTINI


Gentili Signori, è oramai più che decennale la proficua collaborazione in atto tra il Comune di Osimo e la Confcommercio. Grazie a un dialogo costante e produttivo tra le due parti, tale collaborazione ha contribuito a individuare importanti strategie finalizzate alla piena valorizzazione del commercio in città, sia nel Centro Storico che nelle periferie. E proprio nella giornata odierna, il Comune di Osimo vi ha presentato una serie di iniziative atte a dare impulso al Centro Storico e vi ha illustrato i progressi realizzati nella progettazione del parcheggio all’ex Campo dei Frati, opera ugualmente rivolta a migliorare la fruizione del Centro Storico. Per tutta risposta, però, la Confcommercio ha oggi acquistato spazi sui quotidiani regionali, che ha riempito di attacchi al Comune di Osimo, utilizzando tra l’altro affermazioni assolutamente non vere sulla struttura di vendita di via Molino Basso. E ciò, nonostante il fatto che il Comune di Osimo abbia già ripetutamente fornito tutte le spiegazioni di carattere tecnico-amministrativo necessarie. Vale a dire che l’Amministrazione Comunale, come già comunicato ufficialmente anche alla Regione Marche, non ha rilasciato e non ha intenzione di rilasciare alcuna licenza commerciale per grande struttura di vendita nel territorio comunale di Osimo e tantomeno in via Molino Basso. E ciò poiché non lo consente la normativa regionale vigente.

E’ chiaro che trovo questo modo di fare scelto dalla vostra associazione di categoria assolutamente non in sintonia con i rapporti di buona e leale cooperazione da tanto tempo in piedi tra Comune di Osimo e Confcommercio; un modo di fare tanto più fuori luogo in un momento di crisi economica congiunturale come quello attuale, in cui soltanto attraverso la più ampia e articolata collaborazione tra le parti si può sperare di riuscire a mettere in atto strategie operative effettivamente efficaci. I rapporti conflittuali, come quelli che la Confcommercio ha dimostrato di volere scegliere con questa inopportuna iniziativa, possono solo portare all’innesco di problemi aggiuntivi per tutti, vanificando così gli sforzi e le iniziative in atto per dare sostegno e slancio al commercio nella nostra città. Senza alcun intento polemico, concludo la mia lettera aperta augurandomi che la Confcommercio realizzi al più presto una seria e approfondita riflessione su questa sua ultima strategia operativa. Tenendo presente che tutti i rapporti in cui si opta per la conflittualità a discapito del dialogo portano in dote solo controversie e rotture, non certo prospettive di sviluppo.

Stefano Simoncini



Stefano Simoncini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2010 alle 19:20 sul giornale del 26 aprile 2010 - 1694 letture