utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Castelfidardo: it's Ragtime al SopPalco, gag, risate, musica e balli

2' di lettura
1103

Un tuffo indietro negli anni '20, per ridere di gusto in una serata all'insegna della solidarietà. Al centro culturale SopPalco di Castelfidardo (Via A. Moro, 6), venerdì 23 aprile è tempo di “Ragtime”. L'ingresso sarà ad offerta e l'intero incasso sarà devoluto in favore di progetti ospedalieri di clownterapia dell'associazione “Il Baule dei Sogni Onlus”.

Un tuffo indietro negli anni '20, per ridere di gusto in una serata all'insegna della solidarietà. Al centro culturale SopPalco di Castelfidardo (Via A. Moro, 6), venerdì 23 aprile è tempo di “Ragtime”, con gli animatori dell'associazione “Il Baule dei Sogni Onlus” Silvia Marchionni, Silvia Del Bello, Diego Barboni, Sebastiano Calcich, Walter Caccioppola, Fabio Ambrosini. Una sequenza di esilaranti gag riproporranno atmosfere di inizio secolo con ironia e inserti in stile clownesco. La serata proseguirà quindi con musica e balli, coinvolgendo tutti i presenti. La serata prenderà il via alle ore 21, mentre lo spettacolo avrà inizio alle 22. L'ingresso sarà ad offerta e l'intero incasso sarà devoluto in favore di progetti ospedalieri di clownterapia dell'associazione “Il Baule dei Sogni Onlus”.


L'associazione si occupa da anni di comicoterapia e clownterapia presso reparti pediatrici ospedalieri, case di riposo e centri per l'handicap. Si occupa di promuovere e gestire attività socio-sanitario-culturali finalizzate alla ricerca, la sperimentazione e la divulgazione delle scoperte scientifiche circa l'importanza che il Ridere e le emozioni positive rivestono per la psiche e per il corpo dell'uomo. “Il Baule dei Sogni Onlus” forma inoltre i Clown Dottori, veri e propri “specialisti del sorriso” ed operatori professionali in clown terapia, presenti in ospedali e altre strutture dove è previsto un intervento diretto sulla persona (nella stanza di degenza). Indossano camici colorati e utilizzano spesso l'arte del clown come modalità di approccio. I Clown Dottori non fanno “spettacoli in corsia”, piuttosto interagiscono con la persona e rielaborano in modo comico le situazioni che si trovano di fronte.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2010 alle 15:53 sul giornale del 21 aprile 2010 - 1103 letture