utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Scarponi: 'Far pagare il parcheggio agli invalidi? Prima si rispettino le regole'

1' di lettura
2861

Ci vuole buon senso: prima di tutto far rispettare le regole e poi chiedere i soldi ai portatori di handicap e invito il sindaco ad aumentare i parcheggi dedicati alla causa.

Che cos'è il parcheggio riservato ai disabili? Nelle aree di parcheggio devono essere previsti posti auto, riservati a persone disabili, nella misura di almeno uno ogni frazione di 50 (2%), opportunamente segnalati (DM 236/89 p. 8.2.3.). La sosta in tali parcheggi è consentita solo ai veicoli al servizio delle persone disabili, che abbiano già ottenuto il "contrassegno H". È vietato l'uso del contrassegno da parte di persone diverse dall'interessato, pertanto non è consentito parcheggiare negli spazi riservati se, in quel momento, l'auto non è al servizio specifico della persona disabile.

Nel caso di soste abusive di non aventi diritto entro i posti di parcheggio riservati agli invalidi e regolarmente segnalati, gli organi di vigilanza possono direttamente rimuovere i veicoli illegalmente parcheggiati, configurandosi l'ipotesi di intralcio al traffico (C.M. 310/1980). Sapete bene che tali parcheggi sono insufficienti e sempre occupati e molte volte abusivamente. Invito ad andasre a verificare da chi sono occupati questi parcheggi, specialmente in prossimità dei supermercati e dei centri commerciali. Se non si trova parcheggio sia di buon senso parcheggiare comunque negli spazi blu ma senza dubbio gratuitamente anche se si fa riferimento alla Sentenza della Corte di Cassazione N°21271 del 5/10/2009.


Ci vuole buon senso: prima di tutto far rispettare le regole e poi chiedere i soldi ai portatori di handicap e invito il sindaco ad aumentare i parcheggi dedicati alla causa.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-04-2010 alle 21:58 sul giornale del 15 aprile 2010 - 2861 letture