utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Castelfidardo: Pd, la sorpresa di Pasqua: SP fa il pelo e il contropelo alla città

4' di lettura
649

Luigi Giulietti, PD Castelfidardo
Solidarietà Popolare ha ritenuto discutere l'ennesima variante della strettoia Fornaci nella settimana di Pasqua, dopo l'ultima data  fissata in Consiglio Comunale per il 30 settembre 2009, al di fuori di ogni contatto con la minoranza, che da sempre ha appoggiato,cercando di migliorare, la risoluzione del problema. Perché si è arrivati ad una nuova variante dopo sei mesi senza saperne più nulla?

Perché si ritiene che la verità, le scelte, l'intuizione di opere per la Città sono esclusivo appannaggio di chi governa, come costantemente scrive ogni mese il Sindaco nel suo personale mensile comunale a giustificazione delle critiche sollevate dalle opposizioni consiliari, mentre il falso, la retorica, la negazione, il giustizialismo, la denuncia, la bassa politica, la clientela è sempre appannaggio dell'opposizione?

In un normale rapporto Istituzionale il ruolo della maggioranza è quello di governare, mentre il ruolo dell'opposizione è quello del controllo, dello stimolo, del sollecitare , del vigilare l'operato di chi governa, possibilmente anche in simbiosi con la maggioranza quando le scelte sono condivisibili e utili alla Città.

Solidarietà Popolare ha ritenuto discutere l'ennesima variante della strettoia Fornaci nella settimana di Pasqua, dopo l'ultima data fissata in Consiglio Comunale per il 30 settembre 2009, al di fuori di ogni contatto con la minoranza, che da sempre ha appoggiato,cercando di migliorare, la risoluzione del problema.

Perché si è arrivati ad una nuova variante dopo sei mesi senza saperne più nulla?

Il Sindaco in Consiglio Comunale ha asserito che la trattativa è stata lunga e gravosa per mettere tutti d'accordo. Strana questa giustificazione, si sapeva sin dal 2009 che i proprietari erano d'accordo all'operazione. Allora chi non era d'accordo, la ditta privata che dovrà eseguire l'operazione? Come è stata scelta questa Ditta? Con quali criteri? Per chiamata diretta o per chiamata divina? Propendiamo per questa ultima ipotesi….. Se sì, quali sono state le difficoltà? Forse mettersi d'accordo sull'eventuale ricavato dell'operazione per coprire economicamente l'investimento? O per un maxi guadagno dell'impresa? O per altro?

Se in loco verranno costruiti 9 appartamenti e 5 negozi per un introito presumibile di due milioni di ero, a questi vanno aggiunti 500.000 € di contributo Comunale alla Ditta costruttrice, inoltre altri 188.000 € quale cessione di terreno comunale. Non finisce qui, sembrerebbe inoltre che un'area di 10.000 mq prevista nell'ultima variante al PRG debba essere un ulteriore beneficio per la ditta che realizzerà l'allargamento della strettoia delle Fornaci.

Anche questa un'operazione portata avanti da Solidarietà Popolare che porta ancora una volta alla svendita del territorio e forse al soddisfacimento di presumibili clientele? Un progetto che costerà alla Città ben oltre i 750.000 € mentre altra cosa sarebbe stato se si fosse seguita seguita la gara pubblica. Il maggior beneficiario sarà l'ennesima impresa a cui questa amministrazione regalerà l'uovo di Pasqua pieno di soldi. Le sorprese non finiscono mai!

In quattro anni di amministrazione Soprani abbiamo visto di tutto, dalla svendita del Convento di S. Agostino a favore della Curia Anconetana alla elargizione di 70.000€ ad un privato per il rifacimento di parte di una veranda del Bar di Porta Marina realizzato su suolo demaniale pubblico; dall'acquisizione del terreno dove sorgerà la nuova scuola media tramite accordi che hanno portato a favorire altre imprese locali con un immane danno al territorio, alla concessione di un'area pubblica ad una Onlus creata per la realizzazione della nuova scuola media Montessori la quale poi donerà l'immobile al Comune, non si conosce ancora a che pro?

Dall'operazione della strettoia decisa a tavolino con una ditta costruttrice alla quale andrà in cambio una lottizzazione di 10.000 mq, all'aumento della TARSU, alla promessa del nuovo centro sociale alle Fornaci e di quello alla Figuretta dopo che i veleni della ex Nobili per anni sono rimasti dimenticati dall'autorità pubblica provocando danni alla salute irreparabili. Per quest'ultima sono state addotte giustificazioni strumentali e si è provveduto in ritardo all'intervento con un aumento esponenziale dei costi.

Tutto a danno della Città e dei cittadini.

Continuando di questo passo ci ritroveremo ad acquistare terreni da altri Comuni perché ci siamo svenduto il nostro territorio a causa dello scarso senso civico di questa Amministrazione a favore di progetti che probabilmente stimolano clientele a danno della collettività.

Ma nell'uovo alcune volte si possono trovare sorprese di altra natura, anche se non lo auspichiamo dato che il nostro scopo è solo quello di tenere informati i cittadini su come viene amministrata la città in cui vivono.


Buona Pasqua a tutti.


Circolo del Partito Democratico di Castelfidardo


(nella foto Luigi Giulietti, PD Castelfidardo)



Luigi Giulietti, PD Castelfidardo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2010 alle 20:21 sul giornale del 02 aprile 2010 - 649 letture