PDL Osimo: 'Udc modifica il proprio DNA per alleanze elettorali'

2' di lettura 25/03/2010 - L'UDC sarà allineato alla sinistra ed al PD, il quale, ormai, è attestato su posizioni radicalmente opposte a quelle che sono peculiari di un partito che afferma di ispirarsi alla dottrina sociale della Chiesa.

Sarà quando si dovrà decidere su principi non negoziabili e su temi centrali della dottrina sociale della Chiesa che tutti i nodi verranno al pettine.

Difatti, i moderati cristiano cattolici che hanno creduto nell'UDC si chiedono che posizione prenderà questo partito su questioni eticamente sensibili - anche di competenza regionale - come, ad esempio, il contrasto all'uso selvaggio della pillola del giorno dopo, gli aiuti alle ragazze madri intesi come efficace proposta alternativa all'aborto, le politiche pro life e contro l'eutanasia, la parità scolastica, la sussidiarietà, le politiche per le famiglie e per le giovani coppie fondate sull'unione tra uomo e donna, l'edilizia popolare orientata al sostegno di giovani coppie sposate.

La previsione è sin troppo facile poiché, purtroppo, l'UDC sarà allineato alla sinistra ed al PD, il quale, ormai, è attestato su posizioni radicalmente opposte a quelle che sono peculiari di un partito che afferma di ispirarsi alla dottrina sociale della Chiesa.

Solo per le poltrone, stiamo assistendo ad una prona sudditanza, da parte di Casini & C., ai post comunisti ed al PD; con l'intera classe dirigente dell'UDC che svende il proprio patrimonio di valori in cambio di potere. Ma la base del partito non li seguirà!

Si pensi che iL Segretario Regionale UDC, Antonio Pettinari, a giugno 2009, ha fatto l'accordo col PDL, in provincia di Macerata, vincendo le elezioni ed andando a ricoprire la carica di Vice Presidente della Provincia; poi, dopo appena sei mesi (gennaio 2010), si è alleato con Spacca, con la sinistra e col PD, ed ha dichiarato che si dimetterà solo in caso di sua elezione. E' una vergogna!

Ma non finisce qui: a Macerata città, in concomitanza con le Elezioni Regionali, si vota anche per il Sindaco e stavolta l'Udc sta col PDL.

Siamo davvero alle comiche perché, riassumendo: l'UDC è alleato al PDL in Provincia, è alleato alla sinistra di Spacca per le Regionali ed ancora al PDL per le Elezioni Comunali.

Altro che "laboratorio politico", come asseriscono Pierferdinando Casini e Antonio Pettinari! Questo è un laboratorio in cui la Dirigenza dell'UDC fa esperimenti genetici usando gli elettori come cavie per modificarne il dna!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2010 alle 18:22 sul giornale del 26 marzo 2010 - 1621 letture

In questo articolo si parla di udc, politica, osimo, popolo della libertà, pd, pdl, casini





logoEV