Offagna: Nasuti (Uniti per Offagna), \'Quale bilancio?\'

2' di lettura 01/03/2010 - Non è  stato difficile per i quattro consiglieri del gruppo di minoranza \"Uniti per Offagna\" votare contro la \"Relazione previsionale e programmatica al bilancio di previsione 2010 e al bilancio pluriennale 2010/2012\" presentata dal Sindaco Stefano Gatto. L\'insieme dei documenti conteneva errori, incongruenze, previsioni di entrata poco attendibili, aumenti di tassa, un ricorso eccessivo all\'indebitamento.

Non è stato difficile per i quattro consiglieri del gruppo di minoranza \"Uniti per Offagna\" votare contro la \"Relazione previsionale e programmatica al bilancio di previsione 2010 e al bilancio pluriennale 2010/2012\" presentata dal Sindaco Stefano Gatto. L\'insieme dei documenti conteneva errori, incongruenze, previsioni di entrata poco attendibili, aumenti di tassa, un ricorso eccessivo all\'indebitamento, un piano delle alienazioni dei beni immobili che impoverisce il patrimonio della nostra collettività e soprattutto un piano triennale delle opere pubbliche troppo oneroso per le casse del comune. Il capogruppo di minoranza Stefania Nasuti dichiara: \"Siamo e continueremo ad essere a favore della costruzione del nuovo polo scolastico, da noi per primi fortemente voluto ed inserito nel nostro programma elettorale, ma il costo ora prospettato di 10 milioni di Euro è secondo noi eccessivo\".


Anche il revisore dei conti, Dott.ssa Ilaria Ballorini, nella sua relazione parlava chiaro e poneva l\'accento sull\'eccessiva onerosità del piano dei lavori pubblici e prendendo atto che una rielaborazione dello stesso sarebbe stata fatta proprio durante il Consiglio Comunale di sabato 27/02/2010. Ma nonostante ciò e nonostante il capogruppo di minoranza abbia evidenziato pubblicamente l\'attesa di tale rielaborazione, il Sindaco Gatto non ha fatto nulla e ha puntato dritto all\'approvazione senza presentare emendamenti. Secondo la minoranza le motivazioni possono essere due: o Gatto non conosceva il contenuto della relazione del revisore o, ancor peggio, ha volutamente disatteso le importanti indicazioni dell\'esperta, consegnando alla collettività un bilancio che appare poco rappresentativo della realtà futura e che in alcuni punti assomiglia più ad un libro dei sogni o ad un manifesto elettorale quasi impossibile da realizzare: fatto grave che deve far riflettere gli elettori dell\'attuale sindaco.

da Stefania Nasuti

"Offagna in Comune"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2010 alle 18:17 sul giornale del 02 marzo 2010 - 992 letture

In questo articolo si parla di attualità, bilancio, offagna, Stefania Nasuti, Uniti per Offagna





logoEV