utenti online

Pronto Soccorso, problema da risolvere

1' di lettura 21/02/2010 - Come Liste Civiche rimaniamo convinti che l\'ampliamento del Pronto Soccorso dell\'Ospedale di Osimo si dovrebbe realizzare, ma che il primo passo per farlo è dire esattamente come stanno le cose e non andare a cavalcare motivazioni e situazioni pre-elettorali.

Come Liste Civiche rimaniamo convinti che l\'ampliamento del Pronto Soccorso dell\'Ospedale di Osimo si dovrebbe realizzare, ma che il primo passo per farlo è dire esattamente come stanno le cose e non andare a cavalcare motivazioni e situazioni pre-elettorali.

E la verità è che in questo momento i soldi per l\'ampliamento della sala calda del Pronto Soccorso non ci sono.

Rimane comunque fermo per noi quanto scritto negli accordi tra Comune di Osimo e Regione e cioè che l\'ampliamento deve essere realizzato concretamente e non solo a parole e che il nuovo Primario di Ortopedia debba lavorare a Osimo e non a Loreto.

Ricordiamo infine che la SCELLERATA INIZIATIVA DEI SINDACI DI LORETO E CASTELFIDARDO, che hanno voluto indicare la nuova sede dell\'Ospedale in zona Acquaviva, ha fatto perdere completamente la possibilità di preservare la scelta di San Sabino.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2010 alle 18:17 sul giornale del 22 febbraio 2010 - 666 letture

In questo articolo si parla di attualità, pronto soccorso, osimo, liste civiche, dino latini





logoEV