Calcio a 5: l\'Osimo si aggiudica la finale di coppa Marche

2' di lettura 14/02/2010 - Venerdi 12 febbraio sul campo neutro Palasport “Liuti” di Castelferretti l’AVIS Arcevia-Caber Calcio a 5 non è riuscita, nonostante i numerosi sostenitori giunti da Arcevia, ad aggiudicarsi la Coppa Marche contro un forte Athletic Osimo C5 che milita nel girone E della serie D.

E’ stata una bella partita, il primo tempo si chiude in vantaggio per l’Avis Arcevia Caber 5 a 4, ma nel secondo tempo l’Athletic Osimo prende in mano le redini del gioco e con maturata esperienza chiude il match a 3 minuti dalla fine con il risultato di 7 a 6 a loro favore. Questo sport è così, 60 secondi prima sei in vantaggio di due gol e 60 secondi dopo ti ritrovi sul pareggio. Molti i migliori in campo, uno su tutti il biancorosso arceviese Mattia Contardi.

“E’ stato un finale incredibile, noi siamo una formazione giovane e inesperta” afferma il Presidente dell’Avis Arcevia Caber Angelo Avenali”, all’inizio della stagione non pensavamo di arrivare a questo punto, visto che la squadra è al suo primo anno”. “Penso che abbiamo fatto ciò che dovevamo fare” dichiara Silvio Purgatori referente del calcio a 5”, i ragazzi di mister Buratti hanno messo tutto il loro impegno e non hanno sfigurato, abbiamo avuto tante occasioni e creato tanto, peccato per questa sconfitta. Gli osimani hanno dimostrato di avere tanta qualità: quello che hanno avuto a disposizione lo hanno sfruttato bene, faccio loro i complimenti, sono una buona squadra. Noi purtroppo non siamo riusciti in certe fasi a essere molto precisi, ma penso che nessuno ci possa dire niente.

Io non credo alla sfortuna, credo nel rendimento e nel gioco corale. In difesa non abbiamo fatto una buona partita: se attacchi bene e difendi male puoi perdere, se tu attacchi male e difendi bene puoi vincere. Quando si perde bisogna fare autocritica e guardare avanti. Adesso il nostro obiettivo è fare bene in campionato, dobbiamo pensare alla prossima partita contro il Futsal Fabriano”. Complimenti a tutti, alla fine questo sport è questione di centimetri, chi sbaglia di meno vince.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2010 alle 16:17 sul giornale del 16 febbraio 2010 - 877 letture

In questo articolo si parla di sport, Avis Arcevia Caber Calcio a 5





logoEV