utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Liste Civiche: Urologia da salvare

1' di lettura
839

letto ospedale|
Mentre i sindaci di Castelfidardo e Loreto con la loro mossa azzardata e senza senso (l\'ubicazione dell\'ospedale a Acquaviva) hanno fatto saltare sul piano regionale l\'ipotesi san Sabino noi più prosaicamente abbiamo sottoscritto un protocollo d\'intesa con la Regione Marche per salvare per i prossimi 10 anni il SS Benvenuto e Rocco.

Mentre i sindaci di Castelfidardo e Loreto con la loro mossa azzardata e senza senso (l\'ubicazione dell\'ospedale a Acquaviva) hanno fatto saltare sul piano regionale l\'ipotesi san Sabino, tradendo così gli accordi sottoscritti da anni (solo per far prendere un po\' di voti al secondo in campagna elettorale), noi più prosaicamente abbiamo sottoscritto un protocollo d\'intesa con la Regione Marche per salvare per i prossimi 10 anni il SS Benvenuto e Rocco.

Ora si tratta di attuare quel protocollo. In primis va salvaguardato il reparto di urologia che non può vivere in quelle condizioni part-time così disparate e disperate per cui un ammalato si trova il reparto stesso chiuso dal venerdì al lunedì. Un spreco di soldi e una carenza assoluta di una eccellenza vera e storica dell\'ospedale di Osimo. Si vada subito verso la assunzione del nuovo primario e verso l\'apertura continua come era una volta del reparto stesso con grande gratificazione di tutti gli assistiti.

Gruppo Liste civiche


letto ospedale|

Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2010 alle 16:59 sul giornale del 15 febbraio 2010 - 839 letture