utenti online

Simoncini: \'Per l\'Andreoni non tutti i morti sono uguali\'

1' di lettura 10/02/2010 - Notiamo che nell\'occasione di questa ricorrenza, la signora Paola Andreoni, capogruppo del Pd, non ha fatto comunicati, non ha prodotto interventi, non ha chiesto spiegazioni, come aveva fatto - sia pure sbagliando grossolanamente su tutto - in occasione della Giornata della Memoria della Shoa.

Ieri era la Giornata della Memoria delle Foibe e dei 350.000 profughi giuliano-dalmati. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha reso omaggio alle migliaia e migliaia di Caduti italiani uccisi in maniera orribile e proditoria dai comunisti, alle loro Famiglie e ai profughi con un intervento ricco di nobili e vibranti parole, indicando a tutta la Nazione il dovere di ricordare quegli orrori. Notiamo, però, che nell\'occasione di questa ricorrenza, la signora Paola Andreoni, capogruppo del Pd, non ha fatto comunicati, non ha prodotto interventi, non ha chiesto spiegazioni, come aveva fatto - sia pure sbagliando grossolanamente su tutto - in occasione della Giornata della Memoria della Shoa. Per lei, evidentemente, i morti non sono tutti uguali e quelli ammazzati dai comunisti valgono meno di quelli ammazzati dai nazisti. Ne prendiamo atto.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2010 alle 19:16 sul giornale del 11 febbraio 2010 - 3141 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, stefano simoncini