utenti online

PDL Osimo: I conti dell\'Amministrazione Latini sono rossi come il photored

1' di lettura 07/02/2010 - Oltre alle centinaia di migliaia di euro gettate al vento per pagare le spese legali delle cause perse per i semafori photored, Latini e Soci hanno sprecato anche tantissimo altro denaro pubblico per l\'acquisto di quelle malefiche apparecchiature, scientificamente tarate per alleggerire le tasche di tutti gli Osimani e, grazie a Dio, oggi non più utilizzate.

Oltre alle centinaia di migliaia di euro gettate al vento per pagare le spese legali delle cause perse per i semafori photored, Latini e Soci hanno sprecato anche tantissimo altro denaro pubblico per l\'acquisto di quelle malefiche apparecchiature, scientificamente tarate per alleggerire le tasche di tutti gli Osimani e, grazie a Dio, oggi non più utilizzate.

Giovanni Strologo, quand\'era consigliere comunale, sollecitò più d\'una volta Latini affinché trovasse una soluzione per restituire i soldi indebitamente percepiti con quelle \"multe - beffa\", ma, sempre Latini, rispose che le casse del Comune \"segnavano rosso\" e, quindi, quei soldi servivano per rimpinguarle.

Soltanto l\'intervento del Prefetto di Ancona - dopo le denunce effettuate da Strologo ai Carabinieri, alla Guardia di Finanza ed al Commissariato di Pubblica Sicurezza - riportò la legalità in Osimo e fece scomparire quelle apparecchiature, per il cui acquisto erano stati spesi migliaia di euro degli Osimani!

Ora, l\'unico apparecchio non funzionante è il semaforo di Latini perché, per lui, la luce si è inceppata definitivamente sul rosso!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2010 alle 00:48 sul giornale del 08 febbraio 2010 - 1790 letture

In questo articolo si parla di lavoro, osimo, photored, dino latini, giovanni strologo, pdl





logoEV
logoEV