utenti online

Simoncini: \'Morte di Aida e Alessio, città intera sotto choc\'

1' di lettura 03/02/2010 - In tutti noi questa tragedia lascia il segno indelebile di un dolore profondo. E pur non essendo i tragici eventi riconducibili a un disagio sociale, essi sollevano comunque tanti interrogativi che ci pressano e ci sollecitano.

La Città di Osimo è sotto choc per il terribile evento occorso nella giornata di ieri in una villetta di San Sabino. Si tratta di una tragedia familiare di proporzioni devastanti, che interpella ciascuno di noi - amministratori e cittadini osimani - e che ci sottopone ancora una volta l\'urgenza di fare tutto quanto è in nostro potere per contribuire a rendere le famiglie luogo di comprensione, dialogo e condivisione.

Per quanto è a conoscenza dell\'Amministrazione Comunale, la Signora Aida Habachi era solo da poco tempo domiciliata sul territorio municipale, tanto è vero che non risultano essere state presentate istanze per l\'ottenimento della residenza a Osimo. Allo stesso modo, alla Amministrazione Comunale non risulta alcuna frequentazione di strutture pubbliche cittadine municipali o parrocchiali da parte della mamma e del bimbo, cosiccome non risulta mai pervenuta alcuna segnalazione o richiesta di intervento ai Servizi Sociali.

In tutti noi questa tragedia lascia il segno indelebile di un dolore profondo. E pur non essendo i tragici eventi riconducibili a un disagio sociale, essi sollevano comunque tanti interrogativi che ci pressano e ci sollecitano.

Esprimo a nome mio personale e della Amministrazione Comunale il più profondo cordoglio e i sentimenti di viva partecipazione al lutto per la perdita di queste due giovani vite.


Stefano Simoncini

Sindaco di Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2010 alle 18:53 sul giornale del 04 febbraio 2010 - 2502 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, stefano simoncini, Comune di Osimo, aida habachi





logoEV
logoEV