utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Liste Civiche: Latini non ha lasciato le Civiche; fu Strologo a farlo

3' di lettura
2511

Dino Latini

Ricordiamo che proprio Strologo ha abbandonato le liste civiche perché non gli è stato dato l\'incarico richiesto e che proprio Secchiaroli dopo aver messo in serie difficoltà l\'Astea ha preferito lasciarla al suo destino.

Il movimento regionale che si sta creando si chiama Le Liste Civiche contrariamente a chi sostiene che Dino Latini le ha lasciate. Ricordiamo che proprio Strologo ha abbandonato le liste civiche perché non gli è stato dato l\'incarico richiesto e che proprio Secchiaroli, dopo aver messo in serie difficoltà l\'Astea ha preferito lasciarla al suo destino. Facendo un paragone tra le persone interessate, Latini (e noi) dal 1991 apparteniamo e apparterremo sempre e solo a movimenti che portano la denominazioni di liste civiche, Strologo e Secchiaroli hanno cambiato bandiera almeno 4 o 5 volte. Latini (e noi) nel settembre 2008 non abbiamo accettato una proposta della PDL ad un accordo che avrebbe previsto un sindaco della PDL e Latini in regione, proprio per conservare la nostra coerenza. Per quanto riguarda poi i continui attacchi a Mengoni, comprendiamo l\'amarezza di Strologo e Secchiaroli nel vedere funzionare bene le cose in Astea, in barba a chi nel passato si è svenduto politicamente. Il danno per la città è stato incalcolabile.

P.S.: l\'inciucio tra PD e PDL continua alla grande, invece di attaccarsi, attaccano noi. Bene.

Gruppo Liste Civiche


Cari amici della PDL,

gli attacchi che mi rivolgete non scalfiscono la mia posizione ne la mia convinzione. Dal 1991 sono delle liste civiche. Per questo ho rinunciato a molte occasioni che mi si sono presentate. Parteciperò alla vita politica sempre sotto la bandiera di un movimento in cui ci sia almeno scritto liste civiche. Non posso non domandarVi come fate a contestarmi visto che i Vostri maggiori esponenti locali sono proprio coloro che mihanno sostenuto fino ad ieri nelle liste civiche e che sono stati fra i maggiori organizzatori di ribaltoni con il centro-destra? Le liste civiche sono una realtà importante e ritengo che stanno crescendo in maniera esponenziale. Alle ultime elezioni comunali anche il PD e la PDL erano supportate da liste civiche (se le rifiutano così tanto perché poi le utilizzano?. Lo stesso avverrà da parte del candidato della PDL a governatore regionale nelle prossime elezioni. Ritengo molto più importante spostare la battaglia sulle tematiche di programma piuttosto che sulle persone!. Pensate che non avrei niente da dire sul candidato di Osimo della PDL?

In ogni caso, io vado avanti ritenendo che LAVORO, SANITA\', SICUREZZA E MARCHIGIANITA\' siano le vere questioni da dibattere. La tanta rabbia che mettete nei confronti del prossimo presidente dell\'Astea, segnala un dato che in politica non ci dovrebbe essere, ovvero il cadere nel personalismo più bieco. L\'Astea è stata in mano \"vostra\" per 10 anni e avete avuto tante occasioni per seguire gli indirizzi del Comune di Osimo, ma avete preferito abbandonarla all\'improvviso nel settembre 2008. Ora che si riparte su basi nuove, concilianti e positive, perché ve la prendete tanto? Avete paura di un confronto?

Dino Latini



Dino Latini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2010 alle 17:00 sul giornale del 30 gennaio 2010 - 2511 letture