utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Cavina (IDV): \'Rifiutiamo questo modo fazioso di fare politica\'

2' di lettura
2464

Che significa che Osimo, per essere rappresentata in Regione, debba eleggere per forza un osimano? E\' come se dicessimo che il nuovo Consiglio Regionale farà solamente gli interessi delle città di provenienza dei candidati eletti, fregandosene altamente di quelle che non sono rappresentate!

Prendendo spunto dall\'ennesimo comunicato delle Liste Civiche, che citiamo di seguito testualmente, ci preme suggerire una breve riflessione:


Liste Civiche: \"Con Dino Latini, la città di Osimo ha veramente una grossa occasione: quella di essere di nuovo rappresentata in Regione dopo venti anni. Matematicamente, infatti, per Pd e Pdl è impossibile far eleggere qualsiasi loro candidato e dunque solo la candidatura trasversale di Dino Latini può far sì che un osimano torni in Regione. L\'unico voto utile per i nostri concittadini è dunque quello accordato a Dino Latini, destinato oltretutto a raccogliere molti consensi anche fuori Osimo .……… Allora ci chiediamo: l\'interesse della città di Osimo sta a cuore a tutti? O si cerca semplicemente di ostacolare Latini?....... I cittadini osimani non sono disponibili a perdere la grande occasione che oggi hanno……..\".


Non se ne può più di questi ragionamenti di parte. Ora vogliono esportare il modello clientelare osimano anche in ambito regionale! Che significa che Osimo, per essere rappresentata in Regione, debba eleggere per forza un osimano? E\' come se dicessimo che il nuovo Consiglio Regionale farà solamente gli interessi delle città di provenienza dei candidati eletti, fregandosene altamente di quelle che non sono rappresentate! E\' un ragionamento inaccettabile, profondamente immorale e opportunistico. E\' un\'istigazione al voto per ottenere vantaggi personali intesi come città di Osimo, quando invece, visto che parliamo di Regione, dovremmo eleggere i migliori candidati possibili a prescindere dal luogo di provenienza. Che l\'eletto sia di Ancona piuttosto che di Osimo o di Castelfidardo piuttosto che di Loreto non fa alcuna differenza. L\'importante è che sia capace, serio, onesto e che sappia dedicarsi con passione alle cose da fare per il bene di tutti i cittadini marchigiani senza favoritismi di sorta e, semmai, con un occhio di riguardo per i più svantaggiati.

Invitiamo quindi tutti i cittadini onesti a riflettere e a rifiutare questo modo distorto e fazioso di fare politica.

Il Coordinatore IdV Osimo

Giuseppe Cavina



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2010 alle 16:10 sul giornale del 28 gennaio 2010 - 2464 letture