utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

MakeCulture: Le Marche parlano russo e si ritrovano a Osimo

3' di lettura
1429

Venerdì 22 gennaio al Teatrino Campana di Osimo si terrà l\'evento di chiusura del progetto europeo MakeCulture! promosso dalla Regione Marche e da Svim, la società di sviluppo della Regione, insieme con i soggetti partner: Fondazione Russa per la Cultura, Regione di Lipetsk e Associazione Marche-Russia.

Venerdì 22 gennaio al Teatrino Campana di Osimo si terrà l\'evento di chiusura del progetto europeo MakeCulture! promosso dalla Regione Marche e da Svim, la società di sviluppo della Regione, insieme con i soggetti partner: Fondazione Russa per la Cultura, Regione di Lipetsk e Associazione Marche-Russia. L\'incontro, dal titolo \"Cooperazione Culturale Marche-Russia: Risultati e Prospettive\", si presenta come un\'opportunità per condividere nuove idee progettuali in materia di cultura fra Regione Marche e Federazione Russa e individuare prossimi canali di finanziamento per le istituzioni e gli operatori del settore. Presenzieranno ai lavori l\'assessore regionale alla Cultura e Turismo, Vittoriano Solazzi e l\'ambasciatore delle Federazione Russa in Italia, Alexey Meshkov. \"Il pregio del progetto, il suo valore culturale e il ruolo che ha avuto nel saldare il rapporto di cooperazione fra Marche e Russia - evidenzia Solazzi - è stato riconosciuto dal Ministero della Cultura della Federazione Russa e dalla Delegazione della Commissione Europea a Mosca, che lo hanno indicato quale esperienza-modello, il caso più riuscito di cooperazione in ambito culturale fra Europa - Russia nell\'ultimo periodo di programmazione. A questo titolo è stato presentato lo scorso 8 dicembre, a Mosca, al convegno internazionale su Russia-Unione Europea. Segni sulla road map della cooperazione culturale\".


Il progetto MakeCulture!, finanziato dalla Commissione europea, ha avuto lo scopo di favorire il dialogo interculturale e la cooperazione culturale tra la Regione Marche e la Federazione Russa, allargando le relazioni bilaterali iniziate nel 2000 con l\'avvio di accordi e progetti di natura economica e commerciale, in particolare con la Regione di Lipetsk. Nel corso di due anni sono stati realizzati numerosi eventi (specie in territorio russo come stabilito dal Programma di finanziamento) che hanno riscosso un grandissimo successo e fatto registrare migliaia di presenze, tra i quali: nel luglio 2008 la partecipazione dei gruppi marchigiani di canto e ballo popolare \"La Macina\" e \"Urbanitas\" al Festival del Folklore che ha toccato diverse località della Regione di Lipetsk; nell\'agosto 2009 la Mostra del Covo di San Basilio allestita nella prestigiosa sede dei Magazzini Gum di Mosca, a cui era affiancata la Mostra fotografica \"Civiltà contadina del Novecento nella Regione Marche\", replicata nelle principali città della Regione di Lipetsk; in novembre, nella città di Lipetsk, il Festival del cinema con lavori firmati da registi marchigiani o ambientati nelle Marche.


Parallelamente, sono state realizzate nelle Marche attività di formazione che hanno coinvolto artisti e funzionari russi. L\'evento di venerdì 22, organizzato in collaborazione con il Comune di Osimo e con l\'Istituto Campana, avrà inizio alle ore 9.30 e prevede sia il confronto tra istituzioni e operatori culturali delle Marche e della Federazione Russa riguardo risultati e nuove prospettive di cooperazione, sia eventi culturali: alle ore 11.15 nella Chiesa di San Silvestro ad Osimo verrà inaugurata la Mostra fotografica \"Civiltà Contadina del Novecento nella Regione Marche e nella Regione di Lipetsk\" (ampliamento dell\'esposizione allestita nella Federazione russa); nel Teatrino Campana alle ore 17.30 si terrà il concerto del gruppo \"La Macina\" e alle ore 21 verrà proiettato il film \"Piter FM\" di Oxana Byčkova (eventi ad ingresso libero).




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2010 alle 19:54 sul giornale del 21 gennaio 2010 - 1429 letture