utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
articolo

Fumata nera per il nuovo difensore civico

2' di lettura
2961

Fumata nera per il nuovo difensore civico. La Sala Gialla non riesce a scegliere tra l\'avv. Maria Cristina Giuliodori e l\'avv. Monica Sabbatini: nessuno dei due nominativi ottiene il necessario 2/3 dei voti del Civico consesso.
Fumata nera per il nuovo difensore civico. La Sala Gialla non riesce a scegliere tra l\'avv. Maria Cristina Giuliodori e l\'avv. Monica Sabbatini: nessuno dei due nominativi ottiene il necessario 2/3 dei voti del Civico consesso. Cinque erano gli avvocati in lizza (Maria Cristina Giuliodori, Massimo Renzoni, Monica Sabbatini, Luciano Francella, Corrado Carletti). Tanto Paola Andreoni (PD) quanto Luciano Secchiaroli (PDL) hanno sollevato la questione della legittimità della nomina, viste le nuove indicazioni contenute nella Finanziaria 2010. La legge nazionale sopprime la figura del difensore civico nei Comuni, ma solo in quelli che siano soggetti al rinnovo del Consiglio Comunale nel corrente anno (art. 2 comma 186). Non essendo il 2010 anno soggetto a rinnovo amministrativo, Osimo ha ancora facoltà di eleggere il difensore. Interpretazione suffragata dal parere dal neo segretario comunale Albano ieri per la prima volta presente in Sala Gialla: \"Abbiamo consultato anche l\'ANCI e ci conferma che Osimo può procedere alla nomina.\" Al momento di presentare le preferenze dei singoli gruppi politici, PD e SeL hanno individuato nell\'avv. Monica Sabbatini il proprio candidato; le Liste Civiche si sono ritrovate invece nel nome dell\'avv. Maria Cristina Giuliodori. Damiano Pirani (PDL) ha proposto di rinviare il punto all\'ordine del giorno data la difficoltà di trovare un accordo sul nome. La delibera non è stato rinviata; tuttavia per 5 minuti i capogruppo si sono riuniti per rivedere insieme le proprie posizioni. Alla resa dei voti, su 21 votanti, la Sabbatini ha ottenuto 6 consensi, la Giuliodori 13. Uno in meno per raggiungere il quorum. \"Dobbiamo trovare una sintesi sulla persona che può svolgere questo ruolo. Il posto è vacante da tempo e abbiamo la fortuna di poter ancora usufruire di questa figura.\" l\'appello del Sindaco Stefano Simoncini; delusa dal dibattito la consigliere Federica Franchini (SeL): \"Speravamo in una maggiore apertura\".


Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2010 alle 22:08 sul giornale del 21 gennaio 2010 - 2961 letture