utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Castelfidardo: Cingolani (PDL), \'Soprani chiarisca la propria posizione\'

3' di lettura
1215

In merito alle notizie uscite sui quotidiani locali riguardo ad un presunto accordo elettorale che legherebbe il sindaco di Loreto con il sindaco di Castelfidardo esprimo tutta la mia più grave diapprovazione.  Ritengo inaccettabile fare la guerra alla regione MARCHE  governata dal centrosinistra il giorno prima  e il giorno dopo dichiarare l\'appoggio a questa coalizione.

In merito alle notizie uscite oggi sui quotidiani locali riguardo ad un presunto accordo elettorale che legherebbe il sindaco di Loreto con il sindaco di Castelfidardo esprimo tutta la mia più grave diapprovazione. Ritengo inaccettabile fare la guerra alla regione MARCHE governata dal centrosinistra il giorno prima e il giorno dopo dichiarare l\'appoggio a questa coalizione.


Mi chiedo come sia possibile, da parte di Soprani e Pieroni, gestire il ricorso al TAR contro la decisione della regione Marche di costruire l\'Ospedale di rete all\'Aspio con una candidatura nelle liste di questa stessa coalizione. E non capisco come la segreteria locale del PD possa accettare questo patto elettorale senza battere ciglio.


Non piu tardi di una settimana fa, i consigli comunali di Castelfidaro e Loreto hanno approvato un documento congiunto contrario alla costruzione di un rigassificatore a largo di Porto Recanati ed anche questa è una decisione politica presa dalla regione Marche: Soprani e Pieroni pensano forse che un posto in consiglio regionale possa loro dar modo di risolvere questi problemi? Forse lo possono far credere ai cittadini cui andranno a chiedere il voto, ma è chiaro che Spacca non si prenderà in casa chi non aderisce alle sue volontà politiche.


Perciò, a distanza di poco tempo, ho avuto ragione nel sostenere che gli amministratori dei comuni della Val Musone hanno impoverito politicamente il territorio, hanno amministrato male e continuano a prendere in giro i cittadini promettendo molto e realizzando poco o niente.


Un chiarimento dal sindaco Soprani è inoltre doveroso per definire quale sia diventata la natura politica di Solidarietà Popolare, lista civica che da sempre rigetta qualsiasi appartenenza politica ma che ora, dopo 14 anni di onorato anonimato, sembra abbia scelto da che parte stare. E se la scelta è quella di appoggiare il centrosinistra, vogliamo ricordare ai signori di Solidarietà Popolare che tre anni fa vinsero il ballottaggio soprattutto perché l\'elettorato di centrodestra preferì loro alla lista di centrosinistra: ma forse per certi politici il rispetto dell\'elettorato è meno importante di un posto al sole in consiglio regionale. Mi chiedo infine come possano accettare questa decisione i consiglieri e gli assessori di Solidarietà Popolare che, in veste personale, non condividono politicamente l\'ideologia e il programma politico del centrosinistra.


In mancanza di una smentita ufficiale del Sindaco Soprani e di Solidarietà Popolare chiederò in consiglio comunale una dibattito politico riguardo questa situazione: in politica non tutto può essere lecito e non tutto può essere accettato in silenzio!



MARCO CINGOLANI

CONSIGLIERE COMUNALE PDL



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2009 alle 17:54 sul giornale del 31 dicembre 2009 - 1215 letture