utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Pirani (PDL): Corridoni, il Sindaco e il Presidente del Consiglio chinano la testa...

2' di lettura
2001

Simoncini fa dichiarazione di voto favorevole alla delibera emendata; poi, colpo di scena: il consigliere Latini intervenendo nella discussione fa dichiarazione di voto di astensione; il sindaco Simoncini ed il Presidente del Consiglio Gallina, smentiti, chinano la testa e si astengono su una delibera che il primo ha proposto, il secondo ha emendato ed il cui contenuto emendato entrambi hanno sostenuto.

La posizione del PDL in Consiglio Comunale su questo punto all\'ordine del giorno è stata chiara e lineare: non volevamo modifiche architettoniche della facciata del Corridoni, aumento di superficie e la destinazione ad alberghi, uffici e studi professionali.


Pertanto il gruppo PDL ha votato prima a favore dell\'emendamento di Riderelli e Gallina (=maggioranza), che ne limita l\'utilizzo ad attrezzature istituzionali, amministrative, culturali e dell\'istruzione superiore, e poi, con logica conseguenza, la delibera così emendata. Latini sul blog di maggioranza si arrampica sugli specchi per dare un senso al comportamento della maggioranza e descrive una trama distorta di quanto è successo in consiglio.


Ecco i fatti, come si sono svolti:

-il Presidente del Consiglio Gallina inserisce all\'ordine del giorno il punto sul Corridoni;

-il Sindaco Simoncini predispone un atto deliberativo, che viene stato illustrato e discusso in commissione prima ed in seduta consiliare poi dall\'assessore Alessandrini;

-durante la discussione Gallina propone un emendamento alla delibera di maggioranza che restringe di molto la possibilità di utilizzo del bene. L\'emendamento viene approvato, lo stesso Simoncini si accalora contro il PD che sostiene un proprio emendamento, poi respinto, meno restrittivo di quello Riderelli-Gallina, e fa dichiarazione di voto favorevole alla delibera emendata;


-colpo di scena. il consigliere Latini intervenendo nella discussione fa dichiarazione di voto di astensione; il sindaco Simoncini ed il Presidente del Consiglio Gallina, smentiti, chinano la testa e si astengono su una delibera che il primo ha proposto, il secondo ha emendato ed il cui contenuto emendato entrambi hanno sostenuto! Il PDL non vuole credere all\'ipotesi di una orchestrazione preordinata. Sarebbe ancor più grave perché minerebbe la trasparenza, la credibilità e l\'affidabilità. Il consigliere comunale, di maggioranza e di opposizione, non potrebbe più fidarsi di quanto viene detto e scritto, proposto e discusso in Commissione e poi in Consiglio.


NB: il voto inciucio viene rispedito al mittente. Chi ha votato col PD (4 su 5) è stato Latini con tutta la maggioranza, e non noi. Un saggio consigliava prima di criticare il comportamento degli altri è bene pensare al proprio!



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-12-2009 alle 14:24 sul giornale del 28 dicembre 2009 - 2001 letture