utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Lo Zambia nel cuore: testimonianze e proiezioni dei volontari

2' di lettura
2830

Liberato Zambia 2001 onlus invita all\'incontro \"Lo Zambia nel cuore\" venerdì 18 dicembre alle ore 21 nella sala azzurra della Basilica di S. Giuseppe da Copertino a Osimo: testimonianze e proiezioni video a cura di medici e infermieri volontari dell\'associazione, di ritorno dalle missioni sanitarie nel Copperbelt in Zambia.  
\"Lo Zambia nel cuore\" ovvero una serata dedicata a progetti ed esperienze di volontariato dell\'associazione Liberato Zambia 2001, che da anni si impegna per adozioni a distanza di bambini e sostegno a strutture sanitarie zambiane, attraverso l\'allestimento e l\'invio di apparecchiature elettromedicali e trasferte di equipe mediche per la formazione del personale zambiano e controlli sanitari nei centri nutrizionali della regione del Copperbelt. L\'incontro, aperto a tutti, in particolare a soci e sostenitori, si terrà venerdì 18 dicembre alle ore 21 presso la sala azzurra della Basilica di San Giuseppe da Copertino ad Osimo, e vedrà proiezioni video e testimonianze di medici e infermieri volontari, reduci da esperienze di lavoro nei centri nutrizionali di Luansha e Ndola in Zambia.


Per l\'associazione, guidata dal presidente Ettore Antico, sarà anche l\'occasione di fare il punto sulle attività realizzate grazie al contributo di tanti e sugli impegni futuri. In particolare saranno illustrati i nuovi progetti pluriennali \"Grand\" e \"Yola - Yoli\" che hanno preso forza quest\'anno e vanno a integrare il sostegno a distanza di bambini, della Casa famiglia e dei Centri nutrizionali.


\"Grand\" (GRowth And Nutrition Development), è un progetto per il controllo sanitario di ragazzi con patologie legate a malnutrizione o carenze vitaminiche, che frequentano i centri nutrizionali organizzati dalle Suore Missionarie Francescane di Assisi: nel suo primo anno di attività venti volontari si sono avvicendati sul campo, con periodi di permanenza da tre settimane a oltre due mesi, ed altri hanno lavorato in Italia per organizzare, coordinare e raccogliere i dati sul lavoro svolto. Negli 11 centri nutrizionali della regione del Copperbelt in Zambia, i volontari dell\'associazione - medici, infermieri e una nutrizionista - hanno visitato e valutato dal punto di vista nutrizionale 687 bambini di età inferiore a 5 anni; molti sono stati visti più volte, per un totale di circa 3400 controlli.


Invece, nell\'ambito del progetto \"Yola - Yoli\" (YOur LAnd, YOur Life), che mira alla produzione autonoma di un integratore alimentare, nel piccolo laboratorio costruito dall\'associazione nelle vicinanze di Luansha è stato realizzato un primo lotto di produzione, di 505 chilogrammi, dell\'integratore a base di arachidi, latte in polvere, zucchero, olio di girasole, minerali e vitamine, indirizzato al trattamento di stati di malnutrizione, e ad ottobre è cominciata la distribuzione ai bambini sotto peso identificati dai volontari del progetto Grand.


Per info: www.liberatozambia2001.org



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2009 alle 21:39 sul giornale del 17 dicembre 2009 - 2830 letture