utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Africa e Brasile: progetti di solidarietà presentati domenica al Centro Missioni

1' di lettura
2184

Il Centro Missioni onlus, con la collaborazione del Csv, invita la cittadinanza a \"Vuoi saperne di più?\" un incontro pubblico, in programma domenica 29 novembre alle 17 presso la Bottega del Mondo di Osimo (vicino al municipio), per far conoscere e al tempo stesso sensibilizzare ai progetti di solidarietà che l\'associazione sostiene in Argentina, Brasile e Uganda.

Racconti e immagini di progetti di aiuto ad alcune comunità in Africa e America Latina, presentati da chi è impegnato da anni a sostenerli. Il Centro Missioni onlus, con la collaborazione del Csv, invita la cittadinanza a \"Vuoi saperne di più?\" un incontro pubblico, in programma domenica 29 novembre alle 17 presso la Bottega del Mondo di Osimo (vicino al municipio), per far conoscere e al tempo stesso sensibilizzare ai progetti di solidarietà che l\'associazione sostiene in Argentina, Brasile e Uganda.

Attraverso proiezioni e testimonianze dei viaggi, saranno illustrate le attività già realizzate e da realizzare sulla prevenzione sanitaria, sulla promozione della salute e il ruolo della donna, sull\'educazione dei bambini attraverso il sostegno a distanza, sulla formazione professionale e lo sviluppo delle attività agricole nelle diverse comunità aiutate dai missionari. Ad intervenire saranno Don Carlo Gabbanelli, responsabile del \"progetto Queimadas\" in Brasile, Liviana Marra, referente dei progetti di collaborazione con i missionari comboniani in Uganda e Don Duilio Guerrieri, sacerdote Fidei Donum della diocesi di Ancona-Osimo impegnato in Argentina.

Con l\'occasione saranno ricordate anche le attività in corso e le prossime iniziative di raccolta fondi promosse dall\'associazione nel territorio, e saranno presentati alcuni prodotti del commercio equo-solidale disponibili presso la sede del Centro Missioni.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2009 alle 16:23 sul giornale del 28 novembre 2009 - 2184 letture