Nuove aree di sosta ad alta rotazione: la risposta dei residenti

2' di lettura 25/11/2009 - Con il 2010 nuove aree di sosta a alta rotazione: il dissenso di molti residenti; il Sindaco Simoncini promuove quattro progetti per la sosta in centro e ipotizza per l\'ex Cinema Concerto una futura destinazione a parcheggio per residenti e commercianti del centro storico.

La questione parcheggi infiamma il centro storico: i residenti si sono riuniti martedì sera per ascoltare le comunicazioni in merito dell\'assessore alla viabilità Roberto Francioni e del comandante PM Graziano Galassi. Dal 2010 con una ordinanza verranno inserite nuove aree di sosta ad alta rotazione: via 5 Torri (da piazza Don Minzoni a via Guasino); via Leopardi (da via Andrea da Recanati a via 5 Torri, davanti l\'ospedale); via Cialdini (da via Giulia a via Lionetta), i parcheggi di via S.Francesco che si affacciano su piazza Boccolino. In queste aree per i residenti muniti di pass (costo 52 euro/anno) la sosta è gratuita nei festivi e nelle fasce orarie 12-15/20-9. Altrimenti, si paga come tutti gli altri. \"Una necessità\" -ha sostenuto Francioni- \"per garantire una maggiore turnazione di posti auto e venire incontro a chi si reca in centro da fuori per compere o servizi.\". Di fatto per i residenti aumentano le aree soggette comunque a pagamento, pur in possesso di pass, e questo costringerebbe molti di essi a parcheggiare a distanza dalle proprie abitazioni con i conseguenti disagi. Per questo in molti si sono detti contrari all\'innovazione; alcuni preferirebbero persino pagare di più per il pass annuale piuttosto che vederla attuata.


Il Sindaco Stefano Simoncini, intervenuto in tarda serata, ha presentato inoltre quattro progetti relativi a nuove aree sosta: il parcheggio scambiatore di via De Gasperi in ampliamento al maxiparcheggio (120 posti); 22 posti da ricavare presso Palazzo Viglietti; un possibile terzo livello per il futuro parcheggio sotterraneo del campetto dei frati da riservare a box auto per residenti a pagamento; per il 2012 un parcheggio a tre livelli per 100 posti al borgo in via Ungheria da cui risalire al centro con ascensore e scala mobile fino a via Giulia. Tra le idee del Sindaco: trasformare l\'ex Cinema Concerto in un parcheggio a piani a servizio dei residenti e dei commercianti del Centro Storico. Una proposta che non ha mancato di suscitare contrarietà.








Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2009 alle 23:55 sul giornale del 26 novembre 2009 - 1600 letture

In questo articolo si parla di attualità, viabilità, parcheggi, centro storico, michela sbaffo, stefano simoncini, graziano galassi, pm, parcheggio