utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Lega del Filo d\'Oro: esperti da tutto il mondo si incontrano ad Ancona

1' di lettura
1920

Parte da Ancona il programma di Seminari di studio itineranti organizzati dalla Lega del Filo d\'Oro in collaborazione con l\'Istituto Walden e con l\'Università Pontificia Salesiana di Roma. 

Parte da Ancona il programma di Seminari di studio itineranti organizzati dalla Lega del Filo d\'Oro in collaborazione con l\'Istituto Walden e con l\'Università Pontificia Salesiana di Roma.

Il primo appuntamento si terrà il 16 novembre prossimo, presso l\'Aula Magna del Rettorato dell\'Università Politecnica delle Marche e prevede un seminario che affronta le tematiche dei disturbi pervasivi dello sviluppo nelle disabilità gravi e pluriminorazioni.

I lavori si apriranno con una Lectio Magistralis tenuta dal prof. Antonhy J. Cuvo della Southern Illinois University, uno dei massimi esperti in campo internazionale su questo argomento, dal titolo \"L\'intervento sui disturbi pervasivi dello sviluppo nelle disabilità gravi e pluriminorazioni\", una tematica di particolare rilievo per chi opera quotidianamente in questo settore. La presenza nel nostro paese del prof. Cuvo è un\'occasione importante, che consentirà di mettere in luce e sviluppare spunti di riflessione di grande interesse, offrire indicazioni operative e buone pratiche.

Il seminario proseguirà con gli interventi di Patrizia Ceccarani, Direttore Educativo Riabilitativo della Lega del Filo d\'Oro, Mauro Mario Coppa, Direttore del Settore Evolutivo della Lega del Filo d\'Oro, Giovanna Vicarelli, Professore ordinario di Sociologia Economica dell\'Università Politecnica delle Marche, e Carlo Ricci, Presidente dell\'Istituto Walden di Roma e Bari.

Il programma prevede altre 2 date di svolgimento che si terranno martedì 17 novembre presso l\'Università degli Studi di Palermo e venerdì 20 all\'Università Pontificia Salesiana di Roma.

Per informazioni sul programma e per iscrizioni: www.meetandwork.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2009 alle 16:08 sul giornale del 14 novembre 2009 - 1920 letture