Loreto: verrà intitolata una via al vigile del fuoco osimano Cesaretti

3' di lettura 29/10/2009 - Sarà intitolata domani, sabato 31 ottobre, alle ore 9,30, in località Montorso di Loreto, nei pressi del Centro Giovanni Paolo II, alla presenza del Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco ing. Marco Cavriani e del sindaco di Loreto Moreno Pieroni, una via in memoria del Vigile del Fuoco osimano Paolo Cesaretti.

Sarà intitolata domani, sabato 31 ottobre, alle ore 9,30, in località Montorso di Loreto, nei pressi del Centro Giovanni Paolo II, alla presenza del Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco ing. Marco Cavriani e del sindaco di Loreto Moreno Pieroni, una via in memoria del Vigile del Fuoco osimano Paolo Cesaretti, morto tragicamente, la notte del 23 settembre 2004, in località Villa Musone di Loreto, mentre cercava di spegnere un incendio in via Barca, sviluppatosi in un deposito di balle di paglia. Aveva 39 anni Cesaretti quando rimase vittima di questo incidente. Era un vigile del fuoco appassionato della sua professione. Chi lo ha conosciuto in vita lo ha descritto come \"un uomo buono, un marito amoroso e un padre affettuoso e premuroso\".Viveva in via Guazzatore 213, in un palazzina di 3 piani dove risiede quasi tutta la sua famiglia. Era definito dalla mamma \"la mano forte\" di casa. Sempre pronto per ogni necessità della famiglia, aveva un carattere discreto e sincero. Da quando il papà, malato, era rimasto costretto sulla sedia a rotelle, l\'impegno di Paolo era ancora aumentato, rendendosi, insieme alla sorella e al fratello, essenziale per la mamma e per ogni necessità della casa. Appassionato del suo lavoro, per il quale aveva accettato anche interventi di soccorso, come in Molise in occasione del terremoto, Cesaretti aveva dedicato parte del suo tempo anche alla Croce Rossa.


Da quando si era sposato amava dedicare il suo tempo libero all\'intimità della famiglia, alla sua figlioletta e alla sua grande passione: il camper e i viaggi. Il 21 marzo 2005 in occasione della Cerimonia Nazionale del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, tenutasi a Roma presso la Scuola di Formazione di Base di Capannelle, è stata consegnata alla memoria, da parte dell\'allora Capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi, la medaglia d\'oro al valore civile alla vedova Sig.ra Rita e alla piccola figlia Asya in presenza delle massime Autorità dello Stato, mentre il 16 giugno 2005 ha avuto luogo la cerimonia di intitolazione del Distaccamento VVF di Osimo a nome del VP Paolo Cesaretti. Le celebrazioni in memoria del Vigile del Fuoco inizieranno comunque già da oggi venerdì 30 con il concerto alle ore 21,15 della Banda del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nel Santuario della S.Casa. Sempre sabato dopo l\'intitolazione della via, seguiranno saggi ginnici delle scuole secondarie di 1°grado e tecnico professionale del personale dei Vigili del Fuoco.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2009 alle 18:44 sul giornale del 30 ottobre 2009 - 2740 letture

In questo articolo si parla di attualità, loreto, comune di loreto