Moto: ancora un podio per Baiox al Campionato Italiano

7' di lettura 13/10/2009 - L\'osimano Matteo Baiocco, ancora una volta, è stato uno dei protagonisti indiscussi del Campionato Italiano Velocità superbike. Baiox, in sella alla Ducati del Team Guandalini, ha partecipato all\'ultima prova del campionato tricolore che si è disputata sul bellissimo circuito del Mugello e, dopo una bella rimonta e un duello all\'ultima curva, ha concluso ottimo secondo a soli 29 millesimi dalla vittoria.

L\'osimano Matteo Baiocco, ancora una volta, è stato uno dei protagonisti indiscussi del Campionato Italiano Velocità superbike. Baiox, in sella alla Ducati del Team Guandalini, ha partecipato all\'ultima prova del campionato tricolore che si è disputata sul bellissimo circuito del Mugello e, dopo una bella rimonta e un duello all\'ultima curva, ha concluso ottimo secondo a soli 29 millesimi dalla vittoria.

Le condizioni meteo che hanno accolto i centauri sul circuito toscano non è stato dei migliori. Durante la giornata del venerdì la pioggia si è fatta protagonista e Matteo ha staccato tempi sull\'1\'55, ottenendo così la quinta e terza posizione nei rispettivi turni di prove libere. Nonostante invece il cielo si stesse schiarendo nella giornata di sabato, durante il primo turno di qualifiche la pioggia ha fatto capolino, regalando però a Matteo una bellissima seconda posizione provvisoria, con il tempo di 1\'54.147. Per il secondo turno di qualifiche, la pista è andata asciungandosi, permettendo a quasi tutti i piloti di migliorare le loro prestazioni. L\'osimano riesce ad abbassare notevolmente il tempo della mattina e si posiziona in griglia al quarto posto, in prima fila, con il tempo di 1\'53.216.

La domenica, in gara, il biker di Osimoparte male e si ritrova in sesta posizione al termine del primo giro. Dopo aver preso il ritmo inizia a girare con i tempi migliori dei primi ed a riportarsi tra le prime 4 posizioni. Ingaggia bellissime battaglie con Borciani, Conforti, Brignola e Scassa e si scambiano le prime posizione a lungo, fino ad effettuare alcuni sorpassi al limite, da mozzare il fiato, che gli fanno conquistare la testa della corsa per diversi giri, finché l\'ex campione italiano Conforti non si attacca a Matteo e si riprende la prima posizione proprio sul finire della gara. Matteo tenta un ultimo attacco nelle curve finali, ma complice anche un doppiato, non riesce a sorpassare l\'avversario che vince per soli 29 millesimi di secondo.

Matteo, con quest\'ultima prova del tricolore, si conferma primo nella classifica speciale dedicata agli under 25 e terzo assoluto nel campionato italiano superbike, nonostante sia stato costretto, suo malgrado, a saltare le prime due gare.

Va inoltre rilevato, che il pilota di Osimo oltre ad essere stato il protagonista assoluto del campionato è stato anche definitoil \"campione italiano virtuale superbike\", in considerazione del suo ruolino di marcia nelle gare disputate(peggior risultato il 2° posto e migliore risultato il 1°....) e tenuto conto che se avesse potuto partecipare anche alle prime due gare, con questi risultati, avrebbe vinto l\'italiano con un gara in anticipo, visto che nonostante tutto soli 11 punti hanno separato Matteo dal titolo tricolore.

MATTEO BAIOCCO #15:

\"Era partita un\'avventura con Kawasaki, poi ne son successe di tutti i colori dalla volta scorsa che ho corso sempre in questo circuito con la Ducati di un altro Team e ora, finalmente, ho trovato la stabilità con Guandalini. Purtroppo però il Campionato Italiano è terminato. In merito ad oggi mi posso dichiarare contento: quando si perde e si lotta così per vincere sempre sui millesimi va bene, ero felice di finire sul podio. Ringrazio la mia famiglia ed i miei sponsor che mi hanno permesso di guidare questa modo, dato che la crisi economica non ci è stata di grande aiuto. Spero di concludere bene a Portimao per il Mondiale superbike e mi auguro di continuare nella prossima stagione con questa squadra perchè mi trovo veramente molto bene.

CLASSIFICA GARA

Pos. - Num. - Pilota - Team - MotoClub - Moto - Gomme - Giri - Tempo - Dist. - Giro Veloce

1 24 L. Conforti Barni Racing Team Franciacorta Ducati P 14 26\'55.524 3 1\'54.550
2 15 M. Baiocco Guandalini Racing Brutta Piega Ducati P 14 26\'55.553 0.029 3 1\'54.224
3 1 L. Scassa Team Pedercini A.M. Aretina Kawasaki P 14 26\'55.878 0.354 2 1\'54.513
4 39 A. Gramigni Celestini Motorshow Firenze Yamaha D 14 27\'04.162 8.638 3 1\'54.786
5 16 M. Prattichizzo Team Factory SBK Biassono MV Agusta D 14 27\'04.255 8.731 3 1\'54.342
6 64 N. Brignola Guandalini Racing Città di Fiano Ducati P 14 27\'08.505 12.981 3 1\'54.770
7 40 F. Gentile Althea Racing Fasano Honda P 14 27\'10.058 14.534 3 1\'55.105
8 95 F. Pellizon Team Riviera FCC O.Tenni Aprilia D 14 27\'10.250 14.726 4 1\'55.282
9 11 R. Chiarello Penta Race Dunlop Team Brogliano Suzuki D 14 27\'11.991 16.467 3 1\'55.498
10 90 R. Festa C.F. Promotion Yamaha D 14 27\'12.389 16.865 3 1\'55.534
11 690 G. Nannelli Firenze KTM P 14 27\'38.917 43.393 14 1\'56.909
12 112 D. Addamo 851 Racing Team Fuori Giri Honda D 14 27\'38.920 43.396 2 1\'55.694
13 47 F. Zenatello Bisogaletto Ducati P 14 27\'45.800 50.276 3 1\'57.669
14 113 P. Blora T.R. Team Fiamme Oro Kawasaki P 14 27\'47.846 52.322 5 1\'57.726
15 44 A. Di Giannicola Moto X Racing Honda P 14 28\'05.883 1\'10.359 2 1\'58.249
16 4 D. Pilia Crazy Old Men Bulldog Suzuki P 14 28\'11.000 1\'15.476 6 1\'59.424
17 5 L. Marchetti Crazy Old Men Crazy Old Man Ducati P 14 28\'16.445 1\'20.921 8 1\'59.660
18 29 G. Zannini Grillini Team Francesco Baracca Honda P 14 28\'16.847 1\'21.323 14 1\'59.688
19 36 V. Durigon DMR Racing Bike Team Omobono Tenni Yamaha D 14 28\'25.174 1\'29.650 8 2\'00.221
20 73 F. Ippoliti Biker\'s Island Yamaha D 14 28\'34.858 1\'39.334 2 2\'00.686
21 78 G. Fagioli Brilli Peri Kawasaki P 14 28\'34.899 1\'39.375 7 2\'01.058
22 84 S. De Nardi DMR Racing Bike Team O.Tenni Yamaha Mz 14 28\'43.068 1\'47.544 7 2\'01.214
23 150 D. Del Vecchio Firenze Yamaha Mz 13 26\'59.323 1 Giro 2 2\'02.286
24 21 C. Brambilla Grillini Team White Speed Team Honda P 13 27\'00.202 1 Giro 2 2\'02.665
25 57 C. Sergiovich Suriano by Crucianimoto Rosmas Suzuki P 13 27\'16.248 1 Giro 5 2\'03.913
26 7 M. Bardelli Byrt Racing Team Casano Magnago Yamaha Mz 13 27\'29.974 1 Giro 8 2\'03.843
RIT 83 A. Buccheri Gentlemen\'s Yamaha D 11 22\'20.689 3 Giri 6 1\'59.787
RIT 188 R. Di Pietrogiacomo Gladio Corse Yamaha D 11 22\'48.589 3 Giri 3 2\'02.684
RIT 27 A. Castaldo Suriano by Crucianimoto Mattioli Suzuki Mz 10 20\'44.391 4 Giri 2 2\'02.429
RIT 49 E. Chiapello Nuova M2 Racing Driver\'s Honda P 8 16\'30.341 6 Giri 7 2\'01.044
RIT 52 C. Mazzoleri Team Gomme & Service Racing Berghen Honda P 8 16\'51.312 6 Giri 4 2\'04.403
RIT 37 D. Caselli New Magic Moda Porto Viro Yamaha P 7 13\'41.636 7 Giri 3 1\'55.720
RIT 129 L. Cecere DMR Racing Bike Team Motorino Racing Yamaha D 5 10\'13.820 9 Giri 4 2\'01.470
RIT 20 M. Borciani Biassono Ducati P 4 7\'45.330 10 Giri 2 1\'54.220
RIT 69 S. Conti Nuova M2 Racing Nico Martinelli Honda P 3 6\'07.810 11 Giri 3 1\'58.497
RIT 101 D. Piatti Team Factory SBK Mozzanica MV Agusta D 3 6\'16.395 11 Giri 2 2\'01.045
RIT 96 L. Pini Team Gomme & Service Ducale Honda P 2 4\'07.199 12 Giri 2 1\'59.790
RIT 10 L. Mauri Barni Racing Team Oggiono Ducati P 1 2\'01.755 13 Giri
RIT 54 M. Tonini Pompone Honda P 0

Paolo Pesaresi







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2009 alle 19:59 sul giornale del 14 ottobre 2009 - 867 letture

In questo articolo si parla di sport, osimo bikers, paolo pesaresi, baiox, moto





logoEV