Italia Nostra: ex Palazzo Viglietti, è davvero tutto a norma?

1' di lettura 25/09/2009 - La nostra Associazione si è interessata presso il Comune per verificare che sul luogo dove sorgeva il palazzo Viglietti fosse ricostruito un edificio senza abusi. Ogni volta ha trovato tante rassicurazioni. Tutto a norma. Ma quale norma? 

Continuano ad arrivare ad Italia Nostra segnalazioni sul palazzo ex Viglietti e su quello dell\'ex Mulino Bianchi.


La nostra Associazione si è interessata presso il Comune per verificare che sul luogo dove sorgeva il palazzo Viglietti fosse ricostruito un edificio senza abusi. Ogni volta ha trovato tanta gentilezza e tante rassicurazioni. Tutto a norma. Ma quale norma? Quella delle opportune varianti al piano regolatore, che stanno facendo nascere visibilissimo e del \"tutto a norma\" un palazzo gigantesco, così poco in armonia con il nostro centro storico.


Crediamo che le direttive del piano regolatore, quando ci sono, vadano rispettate nella sostanza e non nella forma, con deroghe sicuramente legittime da un punto di vista burocratico, ma discutibili dal punto di vista estetico e ambientale. E questo non vale solo per il palazzo Viglietti, ma per tutte le future varianti possibili.


Temiamo anche per il palazzo ex Mulino Bianchi, già Buttari Caccianemici, dove si prevede la realizzazione di un nuovo ordine di finestre sul prospetto e di balconi sopra le antiche mura romane. La Sovrintendenza sta vigilando o anche lì, \"tutto a norma\", saranno apportate modifiche dissonanti con lo stile dell\'antico palazzo signorile inserito in un contesto storico da rispettare?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2009 alle 17:12 sul giornale del 25 settembre 2009 - 1899 letture

In questo articolo si parla di attualità, edilizia, osimo, italia nostra, palazzo Viglietti, mulino Bianchi





logoEV