utenti online

Romeo Antonelli e le piaghe del centrosinistra

Palazzo Comunale di Osimo 1' di lettura 21/08/2009 - \"Il coordinatore del Pd Romeo Antonelli ha messo il dito nella peggiore piaga del Centrosinistra osimano, confermando che lo strapotere del Centrosinistra provinciale e regionale non è mai servito a dare visibilità a espressioni del Pd-Ulivo della nostra zona negli enti superiori\".

Evidentemente, il Centrosinistra osimano rappresenta una presenza così poco autorevole da non dover essere tenuta in nessuna considerazione, a differenza di quello che succede nello jesino, nel fabrianese, nel senigalliese. E così, il Centrosinistra al potere negli enti superiori, ha sempre fatto scelte in danno di metà del territorio provinciale, cercando poi di girare le colpe a quei Comuni come Osimo, Castelfidardo e Loreto che sono retti da Liste Civiche.



Adesso il coordinatore del Pd Romeo Antonelli – dopo la batosta giudiziaria subita con la revoca della presidenza da Buttari – vorrebbe porsi alla testa di una rappresentanza istituzionale, tuttavia è chiaro che la sua uscita significa solo questo: datemi una candidatura alla Regione. Ed è quindi evidente a tutti che una sua candidatura non potrebbe mai essere scambiata per una rappresentanza istituzionale della zona.



Antonelli si metta a gridare a Spacca che Osimo deve avere l’Ospedale, batta i pugni sul tavolo della Casagrande per reclamare opere di regimazione idraulica, scuole e infrastrutture e allora potrà anche aspirare a diventare un rappresentante con cui dialogare. Differentemente, rappresenterà sempre e solo se stesso, così come ha fatto al Buttari e all’Ato, dove i danni che egli ha provocato sono veramente difficili da rimediare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2009 alle 17:01 sul giornale del 21 agosto 2009 - 988 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, liste civiche, palazzo comunale di osimo





logoEV
logoEV