utenti online

Severini (PD): \'Il sito del Comune non diventi un teatrino ridicolo della politica\'

1' di lettura 19/08/2009 - Per dovere di cronaca e per non risultare incapaci di rispondere alle questioni che vengono poste all\'interno del link \"news di maggioranza\" la sottoscritta Argentina Severini informa di nuovo che gira al link del sito www.pdosimo.it tutte le risposte di cui mi viene fatta richiesta.

Per dovere di cronaca e per non risultare incapaci di rispondere alle questioni che vengono poste all\'interno del link \"news di maggioranza\" la sottoscritta Argentina Severini informa di nuovo che gira al link del sito www.pdosimo.it tutte le risposte di cui mi viene fatta richiesta. E\' mia intenzione e dell\'intero gruppo consiliare, come ho già espresso in un colloquio con il presidente del consiglio comunale, non trasformare il sito del comune in un teatrino ridicolo della politica. Non risulta in nessun altro sito istituzionale italiano un utilizzo in questi termini, in cui con aggressività e tendenziosità si attribuiscono agli avversari politici affermazioni non vere e magari si va anche a colpire sul personale. Non so se esiste un sito delle Liste Civiche, se esiste invito loro a servirsene per fare lì gli attacchi politici che appaiono all\'interno di questo strumento pubblico, di tutti. Se non esiste invito le stesse ugualmente a prendere in considerazione l\'opportunità di farlo.
Non credo che i cittadini osimani o anche non \"autoctoni\", come è stato scritto in altra circostanza, si meritino di assistere a queste scaramucce.
Ci tengo tuttavia a sottolineare che la voce del Pd è presente all\'interno del sito www.pdosimo.it, anche in riferimento alle ultime accuse, quelle di ieri e quelle di oggi

http://www.pdosimo.it/

Argentina Severini

da Argentina Severini
Partito Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2009 alle 15:10 sul giornale del 19 agosto 2009 - 2599 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, liste civiche, argentina severini





logoEV
logoEV