utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Andreoni (PD): \'Difesa di Santa Palazia, bene l\'Amministrazione\'

1' di lettura
1103

Sosteniamo e approviamo l\'iniziativa del Sindaco Simoncini: la struttura di Santa Palazia espressione della solidarietà della chiesa e di tutti gli osimani verso i migranti  non va chiusa ed occorre intervenire per sostenere l\'Associazione \"A Piene Mani\" che di fatto gestisce la struttura  aiutandola a superare le attuali difficoltà economiche per la gestione della casa di accoglienza di Santa Palazia.

Ad Osimo una bella notizia, l\'Ammiministrazione Comunale presta interesse alla sorte della struttura diocesana della casa di Accoglienza di Santa Palazia destinata agli immigrati. E\' una buona notizia, sicuramente positiva e in controtendenza all\'atteggiamento che la stessa maggioranza ha tenuto in Consiglio Comunale bocciando la nostra proposta di non avvalersi delle ronde ed alle affermazioni di esponenti della stessa coalizione del Sindaco in ordine alle discriminante ipotesi di case-popolari solo agli italiani.


Sosteniamo e approviamo l\'iniziativa del Sindaco Simoncini: la struttura di Santa Palazia espressione della solidarietà della chiesa e di tutti gli osimani verso i migranti non va chiusa ed occorre intervenire per sostenere l\'Associazione \"A Piene Mani\" che di fatto gestisce la struttura aiutandola a superare le attuali difficoltà economiche per la gestione della casa di accoglienza di Santa Palazia. Chiediamo all\'Amministrazione Simoncini (oltre alle buone intenzioni), un concreto atto di sostegno a favore dell\'Associazione A Piene Mani, recuperando dal Bilancio Comunale (come ha recentemente fatto stornando dall\'avanzo di amministrazione 2008 notevoli risorse - € 35.000,00 - per finanziare fino a dicembre la figura del city Manager) le occorrenti risorse economiche oltre a quelle trasmesse dalla Regione Marche, necessarie alla prosecuzione dell\'iniziativa della casa di accoglienza di Santa Palazia in favore dei migranti .



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-08-2009 alle 23:55 sul giornale del 17 agosto 2009 - 1103 letture