utenti online

Castelfidardo: Caccia aperta alla banda di ladri che ha colpito in casa Pierdominici

carabinieri 1' di lettura 13/08/2009 - Continua la caccia alla banda di tre malviventi che nella notte di lunedì hanno aggredito nella sua abitazione l\'imprenditore fidardense 75enne Aroldo Pierdominici, malmenandolo e minacciandolo di morte.

Continua la caccia alla banda di tre malviventi che nella notte di lunedì hanno aggredito nella sua abitazione l\'imprenditore fidardense 75enne Aroldo Pierdominici, malmenandolo e minacciandolo di morte. Fuggiti dalla casa dopo aver ripulito il portafogli dell\'uomo (contenente 150 euro) hanno portato via con sé anche il suo cellulare e carta di credito, (subito bloccata dall\'imprenditore), un televisore Lcd e un clarinetto: tutti oggetti che sono stati recuperati in un secondo tempo dai Carabinieri a Fontenoce di Recanati, località dove i ladri si sono andati a schiantare con l\'auto con cui avevano organizzato la fuga e da cui si sono allontanati a piedi nella notte. Indagano ora i militari di Macerata e Osimo: si stanno recuperando filmati da ogni telecamera disposta nell\'area del sinistro e all\'entrata/uscita città; continuano gli interrogatori di diversi testimoni al fine di ricostruire eventuali movimenti o situazioni sospette che possano essersi verificate nei giorni immediatamente precedenti alla rapina.





Questo è un articolo pubblicato il 13-08-2009 alle 23:55 sul giornale del 14 agosto 2009 - 1323 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, michela sbaffo, castelfidardo, aroldo pierdominici





logoEV