utenti online

Emergenza lavoro: il Comune aprirà un ufficio di collocamento

1' di lettura 10/08/2009 - Il Comune aprirà una agenzia di intermediazione del lavoro. Lo ha annunciato sabato alla stampa il sindaco Stefano Simoncini, assieme all\'assessore alle attività produttive Francesco Pirani, al consigliere con delega speciale Andrea Pesaresi e Sabina Tarsetti.

Il Comune aprirà una agenzia di intermediazione del lavoro. Lo ha annunciato sabato alla stampa il sindaco Stefano Simoncini, assieme all\'assessore alle attività produttive Francesco Pirani, al consigliere con delega speciale Andrea Pesaresi e Sabina Tarsetti. \"Tantissimi cittadini che ricevo hanno difficoltà nel trovare lavoro - spiega Simoncini - Per questo abbiamo deciso di creare all\'interno del Comune stesso una agenzia di collocamento che possa aiutare in particolar modo coloro che sono in serie difficoltà e hanno urgente bisogno di trovare lavoro per sbarcare il lunario.\"

L\'attività di questo ufficio (ovviamente no profit) partirà a pieno regime dopo le ferie e saranno 4 i dipendenti comunali impiegati che vi lavoreranno. \"Non sarà la panacea alla crisi, ma vogliamo essere realisti - spiega Pirani - Potremmo anche raccogliere una grande cifra e suddividerla tra tutte le attività in difficoltà, ma ne verrebbero fuori dei contributi magri e risibili. Meglio risolvere il problema alle radici creando i presupposti perché il mercato del lavoro torni a funzionare e il resto verrà da sé.\"

\"Abbiamo bisogno per partire di una autorizzazione da parte del Ministero ma, poiché c\'è davvero urgenza, - continua Pesaresi - abbiamo già cominciato a lavorare al progetto. Non si tratta solo di smistare domande e offerte, ma anche di promuovere la formazione, i mestieri, pubblicizzare iniziative e fondi.\" In 60 giorni si dovrebbe avere la risposta da parte del governo centrale.






Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2009 alle 18:22 sul giornale del 10 agosto 2009 - 2453 letture

In questo articolo si parla di lavoro, michela sbaffo





logoEV