utenti online

Liste Civiche: il fondamentalismo del PD

1' di lettura 08/08/2009 - Altro che disponibilità al dialogo, altro che opposizione costruttiva. Il Pd, con il comunicato del suo coordinatore sul voto dell\'altro giorno in Consiglio Comunale (mozione Pugnaloni-Latini) mostra tutto il suo fondamentalismo contro la Maggioranza.

Altro che disponibilità al dialogo, altro che opposizione costruttiva. Il Pd, con il comunicato del suo coordinatore sul voto dell\'altro giorno in Consiglio Comunale (mozione Pugnaloni-Latini) mostra tutto il suo fondamentalismo contro la Maggioranza. Una Maggioranza cui bisogna sempre votare contro a prescindere da quel che propone, anche se ciò fosse utile per la città.

Nel caso specifico, non si trattava della strumentalizzazione a danno di un consigliere Pd, ma di una scelta comune indirizzata a migliorare ulteriormente la situazione di via San Giovanni, con opere pubbliche derivate da una lottizzazione.

Ma interagire con la Maggioranza avrebbe significato mettersi in gioco, smettendosela di fare politica solo per proclami e ciò evidentemente è troppo per questa sinistra osimana, che ha preferito mostrare ancora una volta il suo vero volto fatto di pregiudizi e di preconcetti.

Noi continueremo a ricercare il dialogo, ma la scarsa maturità politica del Pd rende difficile l\'operazione; siamo infatti di fronte a un Pd che medita purghe per chi ha osato oltrepassare il Rubicone…


Il gruppo consiliare

Liste Civiche

Responsabile del procedimento

ai fini della pubblicazione sul blog

Dino Latin






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2009 alle 16:07 sul giornale del 08 agosto 2009 - 2602 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, paola andreoni, liste civiche, dino latini, simone pugnaloni, pd