utenti online

Castefidardo: il Reventino porta bene all\'Isolani Racing Team

4' di lettura 03/08/2009 - Fine settimana lungo e intenso quello appena concluso con la seconda manche di gara alla 11ª Cronoscalata del Reventino.

Una bella manifestazione, con esposizione nella piazza cittadina della Ferrari 575 GTC - Acca Software di Leo Isolani e della Ferrari 360 NGT - Elan / Babini Office di Stefano Pierdomenico.

Venerdì trasferimento a Lamezia Terme con allestimento del paddock in zona partenza e si arriva senza troppe soste al sabato, dedicato alle Prove Ufficiali. Due le manche previste, nel corso delle quali Leo Isolani si impegna senza risparmio, testando alcune tarature di assetto alla sua Ferrari 575 GTC finalizzate ad un tracciato molto tecnico quale quello della cronoscalata calabra. Isolani straccia la concorrenza registrando i migliori tempi di gruppo GT in ambedue le salite. Stefano Pierdomenico, reduce da alcune prestazioni condizionate negativamente dalla sfortuna, è in vena di riscatto e può contare su una Ferrari 360 NGT ricondizionata completamente e nuovamente al top. Il pilota di Nettuno si piazza sul secondo gradino del podio nella prima manche e segna il terzo tempo di gruppo nella salita conclusiva.

Il meteo è piuttosto tropicale nel fine settimana calabrese, con un\'afa che mette a dura prova uomini e mezzi per tutta la giornata, ma che non intimorisce il pubblico che affluisce numerosissimo già il sabato. E l\'Isolani Racing Team ha un gran lavoro a cercare di accontentare le richieste dei numerosi fans che accalcano il paddock rosso, con richieste di cappellini, magliette e gadgets, prontamente soddisfatte al gazebo GTM promotion, presente anche alla Cronoscalata del Reventino.

Domenica il caldo non concede tregua, anche se una leggera brezza soffia sulla montagna calabrese. Brezza che però non raffredda gli animi dei concorrenti che si accingono a prendere il via per il primo impegno cronometrato. Un plauso all\'organizzazione e ai ragazzi di Motorame, che gestiscono al meglio il parco partenze e le varie interruzioni che si presentano nel corso della competizione.

Stefano Pierdomenico prende il via deciso a migliorare i suoi chrono del sabato, ma con un occhio di riferimento anche ai suoi score del 2007, ultima apparizione dell\'Isolani Racing Team al via della gara. E le attese non vengono deluse, con un ottimo 3\' 08\" 343 sul traguardo finale che gli valgono il podio e il secondo posto provvisorio in GT2.

Leo Isolani combatte contro alcune tarature agli ammortizzatori e \"vince\" con un 3\' 05\" 613 che gli garantisce il primato in GT1 e il secondo gradino provvisorio del podio GT.

Un piccolo problema alla Ferrari 360 NGT di Stefano Pierdomenico a pochi minuti dal secondo start fa tremare il pilota di Nettuno e lo staff dell\'Isolani Racing Team. Quando la sfortuna si accanisce ha poca fantasia e anche questa volta, come alla Limabetone, il malfunzionamento arriva dalla frizione. Ma questa volta a cedere è la pompa e solo la genuina sportività che contraddistingue i veri Campioni fa in modo che il danno possa essere riparato in tempo. Rivali in gara, Amici a motori spenti: l\'aiuto arriva nientemeno che da Denny Zardo e dal suo staff, che fornisce a Davide Starnari, capo meccanico dell\'Isolani Racing Team, una pompa frizione. L\'intervento è fulmineo, \"Davidino\" si getta a capofitto nella Ferrari 360 NGT, concludendo la riparazione con Stefano Pierdomenico già seduto al posto di guida e pronto per l\'allineamento. In poco tempo l\'inconveniente è risolto grazie all\'ottimo lavoro di squadra, tipico della formazione di Castelfidardo, ma grazie quindi anche a quel senso di sportività e passione che accomuna Team rivali.

Stefano Pierdomenico si schiera regolarmente al via della seconda manche e conclude la sua gara con il 2° posto in GT2.

Leo Isolani affronta l\'impegno conclusivo deciso a migliorare il suo chrono e la posizione in classifica. Il guadagno al cronometro è di un secondo e mezzo, il primato finale in GT1 è confermato alla grande.

Operazione Reventino conclusa quindi con successo per l\'Isolani Racing Team, che ora sfrutterà le tre settimane di pausa in Campionato per preparare al meglio gli impegni conclusivi del CIVM 2009. Le ferie possono aspettare, il 22/23 Agosto sarà di nuovo battaglia con la 44ª edizione del Trofeo Luigi Fagioli - Gubbio / Madonna della Cima.

L\'appuntamento è quindi nella splendida cornice della cittadina in provincia di Perugia, al motto che Leo Isolani ha fatto suo e che nel corso di questi anni è riuscito a trasmettere a tutti i componenti dell\'Isolani Racing Team: \"non mollare mai\".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2009 alle 19:02 sul giornale del 03 agosto 2009 - 1357 letture

In questo articolo si parla di sport, castefidardo, automobilismo, Isolani Racing Team





logoEV
logoEV