utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
articolo

Elezioni e campagna elettorale: quanto hanno speso i partiti?

3' di lettura
1853

Elezioni comunali 2009: Liste Civiche prime non solo nelle preferenze, ma anche nelle spese. Al termine del lungo carosello della campagna elettorale i partiti fanno i conti e, secondo quanto disposto dalle legge, a un mese dal ballottaggio rendono pubbliche le cifre investite in pubblicità, comizi e interventi TV. La coalizione perStefano Simoncini Sindacoha speso in tutto 54.895€.

Elezioni comunali 2009: Liste Civiche prime non solo nelle preferenze, ma anche nelle spese. Al termine del lungo carosello della campagna elettorale i partiti fanno i conti e, secondo quanto disposto dalle legge, a un mese dal ballottaggio rendono pubbliche le cifre investite in pubblicità, comizi e interventi TV.


La coalizione per Stefano Simoncini Sindacoha speso in tutto 54.895€: conto unico di 49.889€ per Su la testa, Patto Sociale per Osimo, Osimo Democratica, Osimo x Osimo e la Lista della Libertà, a cui si aggiungono i 5.006€ di Liberi e Forti. Tutte le spese sono state coperte da autofinanziamento e contributi: 15.310 provenienti da candidati consiglieri e candidato sindaco, ben 20.251,20 la cifra raccolta dai sostenitori; 14.400 € i contributi ancora da ricevere. 7670€ sono stati impiegati per sondaggi elettorali Axema e campagna informativa telefonica; il ballottaggio ha comportato uno sforzo ulteriore di circa 13.000€ in materiale tipografico. I candidati consiglieri che hanno pubblicato i propri costi hanno speso in media 480€ a testa (Dino Latini compreso, per quanto abbia contribuito anche con finanziamento del proprio studio legale di circa 2.000€); eccezioni rilevanti Mirco Gallina (ha speso 2.880€) e Enrico Alfonso Canapa (1.560€).


La coalizione per Paola Andreoni ha speso circa 34mila €. 8.000€ il Pd, 2.130 € la Sinistra per Osimo, 3900€ l\'Italia dei Valori, 760 € Il nostro centro, 1200€ Osimo Anch\'io. A queste cifre vanno ad aggiungersi i 16.748,64€ della candidata a sindaco Andreoni, di cui 10.503,64€ sono suo investimento personale e i restanti frutto dei versamenti di suoi sostenitori. Spese prioritarie: circa 8.000€ in stampati, 2600€ per locali e manifestazioni. La coalizione per Luciano Secchiaroli ha invece impiegato per la propria campagna elettorale 20.468,85€. (PDL: 15.290,75€ più i 499 di Damiano Pirani; Insieme per Osimo Stazione 560€; Grande Centro 951,1€; DC 2.132€ (al ballottaggio con l\'Andreoni); Lega Nord 1036€). Per la Diagonale di Lorenzo Giuliodori, una spesa complessiva di 7.800€ (6.800€ dello stesso candidato); il Calabrone di Alberto Cartuccia ha investito 6.451,60€. Per Antonio Osimani 1.500€ spesi da Osimo Più, 3.000€ dall’UDC (al ballottaggio con l’Andreoni); circa 3000€ per Simone Bompadre (PRC-PdCI-Osimo in Comune). Chiudono Alessandro Buccelli (La Destra) con circa mille euro e Forza Nuova per Federica Buscarini (520€).



Questo è un articolo pubblicato il 27-07-2009 alle 23:55 sul giornale del 28 luglio 2009 - 1853 letture