utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Moto: Misano SBK, Baiox costretto due volte al ritiro

4' di lettura
952

Week end da dimenticare per Matteo Baiocco, il fortissimo centauro osimano, e per il Team PSG-1 Corse nel round di San Marino, ottava prova del mondiale superbike, che si è disputata all\'autodromo \"Misano World Circuit\".

Week end da dimenticare per Matteo Baiocco, il fortissimo centauro osimano, e per il Team PSG-1 Corse nel round di San Marino, ottava prova del mondiale superbike, che si è disputata all\'autodromo \"Misano World Circuit\".


La gara che si corre sul circuito romagnolo viene considerata la gara di casa per il pilota marchigiano e soprattutto per il Team PSG-1 Corse, e per questo motivo ci si aspettava grandi risultati da questa domenica, in particolare dopo la bella prova di Vallelunga del Campionato Italiano Velocità dove Matteo ha concluso con ottimo secondo posto.


Dopo le prove del venerdì, che si sono chiuse sotto un sole cocente e dopo un sabato piovigginoso con temperature molto inferiori, la giornata di domenica si è aperta con cielo nuvoloso e pioggia che ha disturbato il programma di gara per l\'intera mattinata.


Gara 1 è stata infatti dichiarata \"bagnata\" dalla direzione gara e tutti i piloti hanno preso il via con gomme da bagnato, nonostante la pioggia avesse smesso di scendere e la pista si stava asciugando sotto un pallido sole. Baiocco si è schierato in griglia in 24^ posizione, frutto del tempo ottenuto nel primo turno di prove del venerdì, su di una moto non perfettamente a punto, in quanto nelle prove ufficiali del sabato non è stato possibile migliorare i tempi a causa della pioggia caduta. Prima del via Matteo è rientrato ai box durante il giro di ricognizione per sistemare alcuni assetti della moto, dovendo per questo necessariamente partire dai box e non dalla griglia di partenza. Transitato quindi ultimo al primo giro, ha subito agganciato il gruppo di piloti che lo precedeva, poi, appena la pista ha iniziato ad asciugarsi, la squadra Sanmarinese lo ha fatto rientrare ai box per il cambio moto e gomme, procedura prevista dal nuovo regolamento in caso di cambiamento repentino delle condizioni della pista. La scelta si è rilevata ottimale in quanto il cambio così veloce di moto, in anticipo rispetto agli altri piloti, ha permesso all\'osimano di ottenere un buon grip, dopo i primi giri un po\' difficili con la pista ancora umida. L\'ex campione europeo della supersport, ha infatti iniziato ha recuperare velocemente, ma un problema meccanico alla sua Kawasaki lo ha costretto al ritiro.


In gara 2, con tracciato del tutto asciutto, Matteo era pronto per il riscatto. Dopo la partenza l\'asso osimano, molto carico e convinto di poter raggiungere la zona punti, si è reso subito protagonista di alcuni bellissimi sorpassi, in particolare alla curva della \"Quercia\" dove tra l\'altro erano posizionati tutti i ragazzi del Fan Club, che lo hanno portato in 21^ posizione. Ma proprio in questo momento e sempre alla \"Quercia\", il motore della sua moto lo ha abbandonato di nuovo. Matteo non ha potuto quindi far altro che lasciare la moto a bordo pista e raggiungere i box a piedi con tanta rabbia e amarezza dentro.


La presenza a Misano un numerosissimo gruppo di supporter pro Baiox, guidati dal Baiox Fan Club, ha in parte, con il loro calore e affetto, circoscritto l\'amarezza di Baiox che era pienamente consapevole di avere la concreta possibilità di ottenere, nella gara di casa, una bellissima prestazione.


MATTEO BAIOCCO #15: \"In gara 1 è successo un po\' di tutto, perché siamo partiti con un set-up un po\' troppo rigido per la pista bagnata e ho quindi preferito cambiarlo subito prima della partenza rientrando ai box. Questo non mi ha permesso di rischierarmi in griglia e sono quindi stato costretto ha partire dai box . Durante i primi giri ho preso un po\' il ritmo e mi stavo congiungendo ad un gruppetto buono. Poi, mentre la pista si stava asciugando, il Team mi ha dato BOX per cambiare le gomme. Abbiamo cercato di anticipare i tempi e la scelta era giusta, anche se ci ho messo un paio di giri a prendere il feeling con le gomme da asciutto sulla pista ancora umida. Purtroppo però, subito dopo aver preso il ritmo, spuntando ottimi tempi, ho avuto un problema al motore che mi ha costretto al ritiro. In Gara 2, finalmente con pista completamente asciutta, siamo partiti molto aggressivi per rimediare al brutto episodio accaduto in Gara 1 e portare a casa un buon risultato. Subito dopo la partenza ho iniziato a recuperare velocemente alcune posizioni, ma dopo pochissimi giri, mentre stavo attaccando, il motore si è di nuovo fermato. Spiace moltissimo anche per i ragazzi del Team, che comunque hanno lavorato moltissimo e per i moltissimi sostenitori che sono arrivati a Misano da Osimo e da altre località per vedermi in gara.\"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2009 alle 15:01 sul giornale del 24 giugno 2009 - 952 letture