utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Agostinelli: \'No a un governo di sinistra litigioso e inconcludente\'

3' di lettura
2850

A seguito del voto espresso alle Europee in difesa dei valori cristiani e di libertà, che ha premiato i moderati del  PDL (1° partito in città) e dell\'UDC che assieme alla Lega sfiorano la maggioranza assoluta, vi chiedo di ribadire un secco NO all\'ipotesi che proprio a casa nostra si insedi un governo di sinistra litigioso ed inconcludente.

Avendo appreso che Silvetti in qualità di commissario provinciale del PDL, invece di smentire ufficialmente le voci che parlavano di inciucio tra PD e PDL, ha la faccia tosta di chiedere all\'elettorato moderato di fare prevalere la post comunista Andreoni sul rappresentante di una coalizione di liste civiche, ho finalmente compreso perché Berlusconi ha saltato la tappa di Ancona.


In qualità di elettore del PDL oltre che fondatore del club Forza Italia ad Osimo e primo candidato osimano per F.I. e C.C.D. di Casini nel 1994, mi sento in dovere di formulare un\'appello all\'elettorato moderato:


I dati emersi dalle urne dopo il primo turno per l\'elezione del sindaco, hanno decretato il ballottaggio tra il candidato delle liste civiche Stefano Simoncini e l\'esponente del P.D. Paola Andreoni alla quale si uniranno i voti della sinistra più estrema che ne condizionerà le scelte amministrative, esattamente come avvenne per il governo dell\'Ulivo di Prodi.


Ora, la vittoria o la sconfitta dei rappresentanti osimani di Franceschini, Di Pietro, Diliberto e Ferrero, dipende da noi.


Bloccare i programmi di una sinistra che permette l\'edificazione di moschee come già avvenuto ad Ancona e Jesi, che obbliga i concittadini ad una difficile convivenza con gli occupanti, anche clandestini, dei campi nomadi come avviene a Jesi ed a Falconara, che contrasta il piano sicurezza proposto dal governo Berlusconi in modo che i malintenzionati possano agire indisturbati, per le nostre strade, dipende solo da noi.


Ricordiamoci inoltre che la sinistra è ostile al piano Casa che rilancerebbe un settore importante come l\'edilizia rappresentando un volano per tutto il sistema economico, la sinistra è quella dei pacs, dei campi di accoglienza che favorivano solo i clandestini e gli sfruttatori senza scrupolo che si arricchiscono sulle spalle della povera gente; la sinistra è quella che vuole\" lo scossone\" ossia un golpe che mira a sostituire Silvio Berlusconi regolarmente eletto dagli italiani alla guida del paese.


Se ci limitiamo ad osservare lo scontro elettorale tra i due candidati a sindaco come se la cosa non ci riguardasse, commettiamo un grave errore, perché malgrado la differenza dei consensi avvantaggi Simoncini proposto dalle liste civiche, la Andreoni, in campo per il PD, potrà contare sull\'appoggio della sinistra estrema rendendo il ballottaggio una sorta di \"Roulette Russa\".


A seguito del voto espresso alle Europee in difesa dei valori cristiani e di libertà, che ha premiato i moderati del PDL (1° partito in città) e dell\'UDC che assieme alla Lega sfiorano la maggioranza assoluta, vi chiedo di ribadire un secco NO all\'ipotesi che proprio a casa nostra si insedi un governo di sinistra litigioso ed inconcludente.


In quanto agli ideatori dell\'inciucio, si dovrebbero solo vergognare non tanto per avere dimostrato che per loro i valori sono merce di scambio, ma soprattutto per avere dimostrato la scarsissima considerazione nella nostra capacità di scelta e nei nostri principi e valori morali.


Pier Luigi Agostinelli


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2009 alle 18:03 sul giornale del 18 giugno 2009 - 2850 letture