utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
articolo

Simoncini (Civiche): \'UDC-DC-PD? Debolezza e confusione\'

2' di lettura
1207

Stefano Simoncini, candidato delle Liste Civiche a definito l’unione della formazione originaria dell’Andreoni con l’UDC e la DC una “palese commistione di centrosinistra e centrodestra”, una manovra del tutto politica “dettata dalla paura di perdere. Accasarsi con chiunque –ha dichiarato- è un sintomo di debolezza, nient’altro.”

Stefano Simoncini, candidato delle Liste Civiche ha definito l\'unione della formazione originaria dell\'Andreoni con l\'UDC e la DC una \"palese commistione di centrosinistra e centrodestra\", una manovra del tutto politica \"dettata dalla paura di perdere. Accasarsi con chiunque -ha dichiarato- è un sintomo di debolezza, nient\'altro.\" Molti i dubbi che il candidato ha proposto sulla solidità della coalizione sfidante: \"Non capisco come UDC e DC possano condividere un programma di centrosinistra. Tanto più se consideriamo che in passato e in diversi casi, specialmente in sede di consiglio comunale, spesso si sono verificati screzi tra queste forze politiche.\" Un pensiero è andato alla Lega e alla Diagonale. \"Mi auguro che gli amici della Lega non vogliano appoggiare l\'UDC, che a livello nazionale è palesemente nemico del federalismo. Quanto alla Diagonale, auspico che possa confrontarsi con noi. \"



Le Civiche hanno riscosso l\'appoggio (per quanto non ufficializzato da apparentamento) con il Calabrone di Cartuccia e La Destra di Buccelli, \"Ma questo non significa che ci siamo spostati a destra. Piuttosto, il nostro è il cammino coerente di chi sa che avrà il sostegno di tutti quegli elettori che guardano alle persone e a dieci anni di fatti, e di tutti coloro che, tanto di centrosinistra quanto di centrodestra, sono rimasti scandalizzati dalla coalizione innaturale che sostiene l\'Andreoni\". Francesca Triscari (Liberi e Forti-Forza Osimo), a fianco di Simoncini nelle conferenza di ieri, ha posto l\'accento sul confronto tra i programmi: \"L\'Andreoni chiede ai cittadini di consegnarle le chiavi della città: ma nel depliant che va distribuendo in città è assente il tema della sicurezza, e non è citata la lotta alla clandestinità. Eppure sono gli stessi cittadini che chiedono una risposta a queste istanze.\"



Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2009 alle 22:39 sul giornale del 16 giugno 2009 - 1207 letture