utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
articolo

Andreoni: \'Assieme a Osimo più, UDC e DC per le famiglie osimane\'

2' di lettura
3347

La Andreoni ha ufficializzato gli apparentamenti con la lista Osimo Più, e i partiti UDC e DC: \"Questa unione rafforza la nostra coalizione e si fonda su una reale convergenza programmatica -ha commentato la candidata- Sono due gli obiettivi, fondamentali, che ci accumunano: la questione morale e la famiglia.

La Andreoni ha ufficializzato gli apparentamenti con la lista Osimo Più, e i partiti UDC e DC: \"Questa unione rafforza la nostra coalizione e si fonda su una reale convergenza programmatica\" ha commentato la candidata \"Sono due gli obiettivi, fondamentali, che ci accumunano. Prima di tutto: la questione morale, ovvero ricondurre la città a regole certe e ripristinare una politica basata sulla correttezza e la trasparenza. Poi, la famiglia.\" Diversi gli interventi che verrebbero attuati. \"Alla Family Card per i nuclei familiari numerosi affiancheremo anche un fondo di solidarietà per tutte le famiglie in difficoltà per effetto della crisi economica. Raddoppieremo l\'assistenza per anziani e disabili. Aumenteremo i posti degli asili nido e parificheremo le tariffe tra pubblico e privato.\"


Raccolto anche l\'appello proposto dalla Diagonale di Giuliodori sulle politiche giovanili: \"Condividiamo il loro punto programmatico. Realizzeremo uno spazio per incontri e un centro polifunzionale moderno.\" Compatti e in linea con le dichiarazioni della Andreoni i nuovi alleati. Antonio Osimani (Osimo Più): \"La condivisione del programma è stata accertata; ora, insieme, vogliamo spazzare via questo modo di governare e portare la città a un reale cambiamento.\" \"Siamo noi l\'alternativa alle Civiche\" commenta Alfio Paoletti (UDC) \"Hanno abbruttito la nostra città ovattando l\'elettorato con false notizie e gestendo la cosa pubblica come se fosse cosa di un solo gruppo. Invertiremo questa tendenza.\"\"Famiglia, giovani, anziani: questi punti erano già da tempo contenuti nel nostro programma e sono lieto che la Andreoni se ne faccia carico\" chiude Mario Araco (DC) \"Questa coalizione segnerà per la città il ritorno dei partiti, del dialogo, della trasparenza.\"





Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2009 alle 21:36 sul giornale del 16 giugno 2009 - 3347 letture