utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Bompadre: La ASSO ha scarsa considerazione dei suoi lavoratori

2' di lettura
6381

Le dichiarazioni della Giacchetti sulla manifestazione dei dipendenti della Asso dello scorso venerdì, i quali protestavano perché fossero riconosciute le loro mansioni e l\'adeguato inquadramento professionale e salariale, sono indicative della concezione che gli amministratori delle società partecipate hanno dei propri lavoratori...

Le dichiarazioni della Giacchetti sulla manifestazione dei dipendenti della Asso dello scorso venerdì, i quali protestavano perché fossero riconosciute le loro mansioni e l\'adeguato inquadramento professionale e salariale, sono indicative della concezione che gli amministratori delle società partecipate hanno dei propri lavoratori e del loro ruolo, inteso evidentemente più che a garantire i servizi sociali ai cittadini a fare servizi al sindaco ed alla sua controfigura.


I detti lavoratori sarebbero degli ingrati in quanto avrebbero avuto la vaga promessa di qualche ulteriore stabilizzazione a tempo indeterminato a settembre - ossia dopo averne verificato il comportamento elettorale? Avrebbero strumentalizzato politicamente il disagio della loro condizione professionale e quello conseguente degli utenti, avrebbero messo di mezzo il sindacato, che secondo lei non dovrebbe occuparsi di queste faccende e, addirittura, si sarebbero candidati a consiglieri al di fuori delle loro liste.


Verrebbe da dire con che faccia… visto che le liste di Simoncini grondano di amministratori, come la stessa presidente della Asso Gilberta Giacchetti, e clientele intruppate che non ci si fanno scrupoli di usare il proprio ruolo. Usano le immagini di dipendenti e bambini per ritagliarsi spot elettorali, esercitano mobbing elettorale attraverso convocazioni, lettere improprie come quella con carta intestata del Comune e datata 9 maggio, allusioni come quelle esternate dalla Giacchetti che potrebbero esser prese per vagamente vincolanti da parte dei dipendenti, soprattutto quelli a tempo determinato, preoccupati di perdere il posto.


Ma oggi questi lavoratori hanno l\'opportunità di rompere con tali pratiche clientelari che umiliano la loro dignità e professionalità, sostenendo il programma di Osimo in Comune che prevede l\'azzeramento e l\'accorpamento dei consigli di amministrazione delle società partecipate che dovranno tornare in mano pubblica e rispettare gli equilibri tra maggioranza ed opposizione, intende ridurre drasticamente cariche e consulenze, con il risparmio si assumeranno i precari a tempo indeterminato, si effettueranno le necessarie nuove assunzioni con concorso pubblico.


Gli operatori di settori così importanti come i servizi sociali dovranno rispondere soltanto delle loro capacità e competenze e non dell\'ossequio ai potenti di turno.


Osimo in Comune - Simone Bompadre Sindaco



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2009 alle 14:50 sul giornale del 03 giugno 2009 - 6381 letture