utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Liste Civiche: Campus Vescovara, ripreso un progetto di Niccoli

3' di lettura
995

In merito alla questione del Campus Scolastico di via Vescovara le liste civiche pro Simoncini precisano che il Comune ha ripreso il progetto lanciato dall\'amministrazione Niccoli e osteggiato fortemente dagli allora \"popolari\" di Antonelli...

In merito alla questione del Campus Scolastico di via Vescovara le liste civiche pro Simoncini precisano che il Comune ha ripreso il progetto lanciato dall\'amministrazione Niccoli e osteggiato fortemente dagli allora \"popolari\" di Antonelli. E\' chiaro che Tumini deve rapportarsi meglio con i suoi compagni di partito prima di dare contro alle idee degli stessi. Se avesse letto bene la delibera saprebbe che dopo il Campus è prevista la costruzione di una nuova scuola elementare a Campocavallo e un altra nel centro storico. Questa è la nostra programmazione, che in 10 anni ci ha permesso di realizzare ben 11 nuovi edifici scolastici e ristrutturarne altri. La massima attenzione dell\'amministrazione Latini è sempre rivolta al rispetto delle normative di sicurezza per gli edifici pubblici e in particolar modo di quelli scolastici.


Al candidato consigliere comunale della PDL che tanto reclama l\'assoluta necessità di avere un ponte diretto con Roma, chiediamo un esempio di quando il Comune non ha avuto rapporti con il governo centrale. Anzi, il fatto di essere liste civiche ci ha consentito di avere appoggi imparziali, con contributi e impegni sia dal governo di centro destra (ricordiamo che sono passati sotto l\'amministrazione Latini il presidente della Camera dei Deputati, l\'onorevole Casini e ben 3 altri Ministri) sia di quello di centro sinistra (dal Ministro Di Pietro al vicepresidente del Consiglio dei Ministri Rutelli). Domani il Sindaco sarà di nuovo a Roma ad incontrare i rappresentanti del governo. Forse ci sarebbe da sottolineare che proprio i rappresentanti locali della PDL hanno invano osteggiato, per pura invidia, ogni tipo di rapporto fra Comune e Governo Centrale .

L\'assurdo è che, pur di osteggiare le liste civiche sostenute fino a poco tempo fa, il candidato sindaco della PDL, ha imbastito un palese compromesso riservato con la sinistra trovandosi allineati sul tema delle Partecipate. Gli vorremmo ricordare che quando era Presidente dell\'Astea, ha fatto assumere, appena conclusa la fusione con il gestore di Recanati, ben 18 risorse azzerando per anni gli utili di Bilancio. Operazione tra l\'altro messa in atto in assoluta autonomia, senza informare il Comune di Osimo, in veste di Socio. Con altrettanta autonomia e assoluta opposizione del Sindaco, ha istituito CdA in società collegate ad Astea, era stato anche invitato a lasciare l\'incarico, ma ha ben pensato di farlo non appena una situazione più conveniente gli si fosse presentata. La politica si fa o per convinzione o per convenienza!! Come Presidente della Geos, ha assunto in un solo colpo 11 dipendenti portando la società al limite del tracollo. Ci sembra doveroso, soprattutto nei confronti della cittadinanza di Osimo, che riveli finalmente perché ha lasciato all\'improvviso la Presidenza dell\'Astea, perché non ha portato la Geos alla fine del suo anno di attività, perché non ha mai risposto alle lettere inviate dal Comune di Osimo che, in veste di socio, chiedeva trasparenza e dinamicità, perché ha trasferito la sede legale dell\'Astea a Recanati con tutti i problemi che ne sono sorti?


Ufficio Comunicazioni Liste Civiche Pro Simoncini



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2009 alle 14:25 sul giornale del 30 maggio 2009 - 995 letture