Porto Recanati: furti al Green Leaves, arrestato un marocchino di Castelfidardo

carabinieri arresto 1' di lettura 28/04/2009 - I carabinieri della stazione di Porto Recanati avevano ricevuto numerose segnalazioni e denunce per furti avvenuti all\'interno delle auto lasciate in sosta nei parcheggi in prossimità della discoteca Green leaves nella notte di sabato.

Secondo le testimonianze di alcuni ragazzi, vittime dei furti, il ladro sarebbe stato un uomo visto aggirarsi fra le auto spaccando i vetri per prelevare anche pochi spiccioli. Il ladro sabato notte era stato sorpreso da alcuni ragazzi che avevano cercato di acciuffarlo. Il ladro però era riuscito a scappare mentre i giovani hanno subito avvertito i Carabinieri.


Nella notte tra sabato e domenica, i militari della compagnia di civitanova diretta dal capitano Candelli, tramite le autoradio del nucleo radiomobile e delle stazioni di Porto Recanati e Potenza Picena hanno perlustrato la zona e, in pochi minuti, sono riusciti a cogliere il ladro proprio nella flagranza. I carabinieri di Potenza Picena hanno bloccato l\'uomo mentre era a bordo di una “Polo” stava scardinando l’autoradio. Poco prima aveva asportato da una Operl Corsa un impianto bluetooth e del denaro contante. Il ladro è stato arrestato per furto aggravato e continuato. Si tratta di A.T., 29enne marocchino residente a Castelfidardo. Tradotto alla casa circondariale di Montacuto, rimane a disposizione dei magistrati della procura maceratese.






Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2009 alle 14:55 sul giornale del 28 aprile 2009 - 2277 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri, porto recanati, arresto





logoEV
logoEV