utenti online

Bompadre (Assemblea Sociale): \'Se la suonano e se la cantano\'

2' di lettura 21/04/2009 - Abbiamo nei giorni scorsi sollevato il problema dell\'inagibilità dei Consigli di quartiere per forze politiche nuove che, come la nostra, non hanno consiglieri in Comune per richiedere le sedi, intervenendo ed interrompendo il Consiglio comunale in corso...

Quanti credono che si cambierà pagina con una eventuale vittoria del Pd ed i suoi alleati alle prossime amministrative possono già cominciare a ricredersi a proposito del loro senso della democrazia, simile evidentemente a quello delle liste civiche latiniane, visto che sono determinati ad approfittare di un provvedimento che si sono ritagliati su misura per tutelare gli interessi di palazzo e discriminare gli altri concorrenti alle elezioni amministrative.


Abbiamo nei giorni scorsi sollevato il problema dell\'inagibilità dei Consigli di quartiere per forze politiche nuove che, come la nostra, non hanno consiglieri in Comune per richiedere le sedi, intervenendo ed interrompendo il Consiglio comunale in corso ed ottenendo alla fine la ridicola disponibilità a rivedere il provvedimento quando saremo fuori dalla possibilità legale di intervenire fuori dagli spazi elettorali accordati; soltanto quei partiti che si sono votati la regola anticostituzionale di subordinare l\'accesso ai locali dei Cdq alla richiesta scritta dei loro consiglieri comunali sarà pertanto consentito un notevole vantaggio sugli altri nella propaganda elettorale.


Almeno le liste latiniane hanno cercato di camuffare maldestramente l\'utilizzo dei locali di Osimo Stazione con la scusa dell\'iniziativa sui fondi agli alluvionati, in realtà si tratterà della ennesima propaganda strumentale in quanto sarà lanciata, in presenza dello stato maggiore di Simoncini, l\'ennesima lista latiniana di Pesaresi che sta millantando meriti non suoi, rispetto ai rimborsi concessi da Governo e Regione.


Invece i nostri \"democratici\" solo di nome non hanno nemmeno questo ipocrita pudore e stanno piazzando iniziative in serie nei Cdq (dopo aver fatto trapelare che non intendevano avvalersi di tale indebito vantaggio) insieme ai loro degni alleati della \"Sinistra per Osimo\" che sono stati a suo tempo tra i promotori di tale provvedimento antidemocratico ed anticostituzionale.


Sia chiaro che non ce ne staremo con le mani in mano ad assistere a questi soprusi e non intendiamo privare i partecipanti alle future riunioni nei locali dei cdq del diritto democratico di conoscere il nostro programma elettorale.


Simone Bompadre






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2009 alle 17:33 sul giornale del 21 aprile 2009 - 2801 letture

In questo articolo si parla di politica, liste civiche, pd, simone bompadre, elezioni comunali Osimo 2009, asemblea sociale





logoEV
logoEV