utenti online

Buscarini (FN): in Abruzzo per consegnare gli aiuti offerti dalla città

3' di lettura 17/04/2009 - Il giorno di pasquetta o meglio il giorno dell\'Angelo le sezioni di Forza Nuova delle Marche hanno consegnato tonnellate di aiuti alla popolazione abruzzese colpita dal sisma...

Il giorno di pasquetta o meglio il giorno dell\'Angelo le sezioni di Forza Nuova delle Marche hanno consegnato tonnellate di aiuti alla popolazione abruzzese colpita dal sisma.

La mattina di pasquetta alle ore 4 dal casello di Ancona sud sono partiti un furgone ed una macchina alla volta dell\'Abruzzo.


Raggiunto il punto d\'incontro con tutto il resto degli aiuti arrivati da tutta Italia, con a capo il parlamentare europee Roberto Fiore la carovana forzanovista si è diretta verso le zone terremotate. Il primo scarico è avvenuto a Castelvecchio paesino dove il sindaco ci aveva contattato chiedendoci aiuto, dopo una breve sosta si è ripartiti per addentraci verso l\'epicentro del sisma. Lo spettacolo che si è presentato ai nostri occhi è quello di distruzione e desolazione, le immagini in tv non rendono la portata del disastro e della forza distruttrice del terremoto.


Arriviamo al campo di Onna dove ci aspettano i volontari della protezione civile che ci danno una mano a scaricare i primi aiuti; pannolini, omogeneizzati, giochi e cancelleria per bambini, insieme a vestiti nuovi e dei viveri come pasta, pomodori e scatolame vario. L\'accoglienza dei cittadini ti fa crescere il nodo in gola,.ci ringraziano con sorrisi sulla bocca che non ci saremmo mai aspettati, ma tra tanti scorre qualche lacrima, giustamente per la commozione; in altri casi il popolo per ricambiare i consistenti aiuti ci offriva da mangiare e da bere in una paradossale gara di solidarietà.


Dopo Onna si riparte per altri campi, altri paesi e altra gente che ha bisogno di aiuti, si arriva a Fossa dove si scaricano altri beni, poi si passa per Paganica dove sono allestiti ben 3 campi della protezione civile nei quali gli aiuti dei cittadini di Osimo vengono distribuiti in gran quantità. Il paesaggio è sempre lo stesso, palazzi crollati o semi distrutti, chiese gravemente danneggiate, strade dissestate e macerie ovunque.

Nel pomeriggio ci dirigiamo infine verso lo stadio comunale di Scoppiti, dove scarichiamo tutto il rimanente dei beni che abbiamo nei furgoni, dove la gente abruzzese ci accoglie come sempre col sorriso e una stretta di mano alla quale noi ricambiamo. Riusciamo a riempire 2 container di ferro, ci intratteniamo con le persone del campo e scambiamo due chiacchiere, arriviamo alle 18:30, i furgoni sono tutti vuoti, è ora di ripartire. Il popolo abruzzese saprà rialzarsi, sta a noi non abbandonarli.


La generosità dei cittadini di Osimo è stata consegnata direttamente nelle mani della popolazione abruzzese. Un grazie agli osimani, a tutti coloro, commercianti e privati cittadini che hanno contribuito alla raccolta degli aiuti per l\'Abruzzo.

Non ci fermiamo, e presto torneremo di nuovo in Abruzzo. Comunicheremo le prossime azioni affinchè chi vorrà continuare con noi ad aiutare il popolo abruzzese potrà farlo contattandoci all\'indirizzo mail: forzanuovamarche@yahoo.it.


Federica Buscarini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2009 alle 14:12 sul giornale del 17 aprile 2009 - 824 letture

In questo articolo si parla di attualità, forza nuova, federica buscarini, sisma abruzzo