Sala Gialla: irrompe l\'Assemblea Sociale, Bompadre attacca: \'Non c\'è democrazia\'

2' di lettura 09/04/2009 - Ore 19: la Sala Gialla viene invasa da due ondate di manifestanti. Da una parte, una rappresentanza delle liste (PRC-PdCI-Osimo in Comune) a sostegno del candidato sindaco Simone Bompadre e guidate da Bompadre stesso; dall\'altra il ritorno in aula degli animalisti dell\'Associazione Amici Animali...

Ore 19: la Sala Gialla viene invasa da due ondate di manifestanti. Da una parte, una rappresentanza delle liste (PRC-PdCI-Osimo in Comune) a sostegno del candidato sindaco Simone Bompadre e guidate da Bompadre stesso; dall\'altra il ritorno in aula degli animalisti dell\'Associazione Amici Animali, in rotta contro il rinnovo dell\'affidamento dei cani del comune alla gestione Erbacci-Cola.


Due proteste diverse, ma unite nell\'obbiettivo da colpire: l\'attenzione dei consiglieri in quel momento intenti nelle votazioni dell\'ordine del giorno. Simone Bompadre ha interrotto il dibattito in corso prendendo di forza la parola per accusare l\'amministrazione di comportamento antidemocratico.


Nodo del contendere, la possibilità di usufruire dei locali dei consigli di quartiere per incontri politici: \"Una delibera comunale permette l\'uso di questi spazi solo tramite richiesta di un consigliere. Non è una regola democratica perché impedisce di ottenere una regolare autorizzazione a chi non ha rappresentanti in consiglio a cui appoggiarsi -ha accusato Bompadre- Non c\'è spazio per noi, mentre il candidato Simoncini proprio in quei locali sta presentando la sua coalizione!\"


Di fronte all\'interruzione forzata e all\'invasione dell\'emiciclo riservato solo ai consiglieri da parte di alcuni dei sostenitori di Bompadre, il presidente del consiglio Achille Ginnetti ha richiamato tutti con veemenza all\'ordine minacciando lo sgombero immediato dell\'aula. Il dibattito si è acceso anche tra i banchi, con due consiglieri, Alocco e Cittadini, che a più riprese hanno insistito perché i manifestanti fossero messi in condizione di dire la propria opinione. Poi i toni si sono calmati: la folla è rimasta fino allo scioglimento della seduta ma senza provocare altri confronti diretti.


Nel corso della riunione consiliare era già stata approvata una mozione firmata Gallina-Cola che impegna il Comune a creare un fondo di garanzia dove incamerare le somme ICI riscosse relative a tutte le aree edificabili oggetto del nuovo PRG, in particolar modo di quelle controverse e impugnate dalla Provincia, in caso di eventuale rimborso. Adottata definitivamente la variante parziale al PRG per l\'area ex Fornaci Lanari.








Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2009 alle 23:02 sul giornale del 09 aprile 2009 - 3718 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michela sbaffo, amici animali, Assemblea Sociale, sala gialla, simone bompadre, elezioni comunali Osimo 2009





logoEV