utenti online

Loreto: Malore alla guida, muore conducente, due bambine ferite

3' di lettura 07/04/2009 - Forse un malore che lo ha colto all’improvviso, poi la macchina sbanda e va a infrangersi contro una quercia appena fuori della carreggiata. Un terribile impatto in cui Giovanni Raponi, 75 anni, di Recanati, ha perso la vita; coinvolte nell’incidente anche due bambine ora ricoverate all’ospedale Salesi di Ancona, di cui una in prognosi riservata...

Forse un malore che lo ha colto all'improvviso, poi la macchina sbanda e va a infrangersi contro una quercia appena fuori della carreggiata. Un terribile impatto in cui Giovanni Raponi, 75 anni, di Recanati, ha perso la vita; coinvolte nell'incidente anche due bambine ora ricoverate all'ospedale Salesi di Ancona, di cui una in prognosi riservata. Lo schianto è avvenuto nel primissimo pomeriggio di ieri, erano circa le 14, lungo la Provinciale 77, la strada che congiunge Loreto a Recanati e si snoda tra villette di campagna, piccoli campi, ed è costellata ai suoi margini da alberi imponenti: precisamente l'incidente si è verificato nel tratto denominato via Archi, a pochissimi chilometri dal centro di Loreto e pressappoco all'altezza della fermata Conerobus.

L'uomo proveniva da Recanati in direzione Loreto: stava accompagnando una nipote e la sua amichetta (entrambe minorenni, R.O. di 12 e M.C. di 11 anni) a un allenamento sportivo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti si ipotizza che l'anziano sia stato colpito improvvisamente da un malore: perso il controllo del mezzo, l'auto con tutti i suoi occupanti è andata a schiantarsi contro una grande quercia a bordo carreggiata. Nell'urto violento, il cofano si è totalmente accartocciato, un fanale e alcuni pezzi della carrozzeria sono sbalzati via e sono caduti a diversi metri di distanza. Immediati sono scattati i soccorsi: sul posto si sono portati le ambulanze del 118, Carabinieri e Vigili del Fuoco di Osimo. La squadra dei pompieri ha aperto lo sportello dell'auto rimasto incastrato nell'impatto ed estratto dalle lamiere l'uomo ancora cosciente. L'anziano, che accusava dei forti dolori al petto, non ce l'ha fatta: il suo cuore si è fermato mentre su di lui intervenivano i sanitari.

Entrambe le bambine sono rimaste ferite e ricoverate al Salesi di Ancona. I sanitari, riscontrato un politrauma cranico-commotivo, hanno infatti richiesto il trasporto immediato di R.O. a Torrette tramite elioambulanza; la bambina è stata successivamente trasferita al reparto di rianimazione del Salesi dove ora è ricoverata sotto prognosi riservata. Stabile, non è fortunatamente in pericolo di vita. L'altra bambina M.C. invece è stata ricoverata nel reparto di ortopedia, sempre all'interno del Salesi, per una frattura dell'omero ed è stata sottoposta a intervento chirurgico. Durante le operazioni di rilievo effettuate dai Carabinieri, i militari e gli uomini della Polizia Municipale di Loreto hanno bloccato la strada in entrambe le direzioni e invitato le macchine in arrivo a effettuare inversione di marcia. Garantito il transito per gli autobus di linea. La strada è stata resa di nuovo accessibile al traffico alle 17.30. Ancora da fissare la data del funerale di Giovanni Raponi: la sua salma è stata trasportata a Torrette, a disposizione dell'autorità giudiziaria nell'eventualità che si renda necessaria una autopsia che confermi la causa della morte.








Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2009 alle 23:55 sul giornale del 08 aprile 2009 - 1750 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michela sbaffo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/JxZ