utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

PD Osimo: l\'importanza del gioco di squadra e dell\'Umiltà

3' di lettura
1525

Piscina

Il Partito Democratico di Osimo ama lo sport ed in particolare conosce bene l\'importanza che riveste  un buon \"gioco di squadra\". A Simoncini e Pirani che con una certa arroganza credono di essere gli unici detentori del sapere sportivo e non solo, diciamo che siamo bene allenati e che siamo pronti alla competizione....

Il Partito Democratico di Osimo ama lo sport ed in particolare conosce bene l\'importanza che riveste un buon \"gioco di squadra\". A Simoncini e Pirani che con una certa arroganza credono di essere gli unici detentori del sapere sportivo e non solo, diciamo che siamo bene allenati e che siamo pronti alla competizione.


Il Partito Democratico è presente e radicato nel territorio osimano, in un dialogo continuo con le realtà che compongono il variegato mondo sportivo cittadino, approfondisce e fa proprie anche le preoccupazioni dei ragazzi e delle famiglie che praticano la pallanuoto, uno sport molto diffuso e che deve essere sostenuto senza subire discriminazioni rispetto alle altre discipline sportive.


Il disagio e le preoccupazioni che si avvertono e sono palpabili per chi è vicino ai ragazzi ed alle famiglie della Pallanuoto osimana, non meritano di essere messe a tacere con risposte stizzite ed arroganti, ma occorre disponibilità e comprensione: chi è davvero vicino alla gente comune, può comprendere come noi abbiamo fatto insieme alla nostra candidata Sindaco, quanti sacrifici vengono fatti dalle famiglie osimane per aiutare la nostra \"meglio gioventù\" a crescere sana nel corpo e nello spirito. Per questo le nostre critiche costruttive devono servire da stimolo all\'amministrazione, che deve venire incontro agli sportivi e ricordarsi che in questa categoria rientrano anche i giocatori della pallanuoto a cui deve essere garantito senza richieste di ulteriori contributi, senza vessazioni inutili, l\'uso migliore possibile dell\'impianto natatorio osimano.


Nell\'attesa di vedere concretizzati anche i miglioramenti tecnici come da progetto annunciato, ribadiamo che la città di Osimo vanta un nutrito vivaio di ragazze e ragazzi, all\'incirca un centinaio, che seguono la disciplina sportiva della Pallanuoto nell\'impianto presente nel territorio cittadino e con grande spirito di sacrificio, ma ogni difficoltà organizzativa è stata sempre affrontata e superata grazie alla grande passione, all\'entusiasmo ed all\'immancabile sostegno che viene garantito loro dai genitori e dalle famiglie, oltre che dagli istruttori di ottimo livello. Una sinergia questa che ha permesso di raggiungere sempre pregevoli risultati agonistici.


Inoltre ad onor del vero occorre sottolineare che non esiste un\'unica squadra per la pallanuoto, bensì diverse squadre per le varie categorie (come si può rilevare più dettagliatamente visitando il sito Osimo Nuoto, nuoto e pallanuoto a cui si rimanda il link: http://www.osimonuoto.com/).


Tutte le squadre di pallanuoto osimane fino ad oggi hanno potuto sempre utilizzare l\'impianto locale per gli intensivi ed indispensabili allenamenti in vista delle partite, e molte delle categorie presenti possono, ed è sempre stato fatto normalmente, sostenere anche l\'impegno agonistico delle partite nell\'impianto natatorio situato nella nostra città in zona Vescovara. Infatti, soltanto alcune categorie devono per forza di cose (purtroppo a causa l\'impianto non adeguato alla categoria di appartenenza) ogni volta andare a giocare le proprie agognate partite, e mettere quindi alla prova la loro preparazione effettuata in Osimo, in altri impianti fuori dal territorio comunale.


Simoncini e Pirani devono sapere che nel mondo lo sport unisce. La loro presunzione non svuoti lo sport di quei significati e di quei valori che gli sono propri.

Siano sportivi e comincino a mettere in pratica la prima U di umiltà.


Il Partito Democratico di Osimo


Piscina

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2009 alle 15:01 sul giornale del 06 aprile 2009 - 1525 letture