utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
articolo

La Destra pronta alle elezioni di giugno: lista di giovani, a capo Buccelli

2' di lettura
998

Una Destra giovane, che ha voglia di mettersi alla prova e darsi da fare. Così Alessandro Buccelli, candidato a sindaco de La Destra, ha presentato il proprio gruppo politico, pronto a scendere in campo da solo per le elezioni di giugno...

Una Destra giovane, che ha voglia di mettersi alla prova e darsi da fare. Così Alessandro Buccelli, candidato a sindaco de La Destra, ha presentato il proprio gruppo politico, pronto a scendere in campo da solo per le elezioni di giugno. Saltato l\'accordo con le Civiche: \"Eravamo disposti a correre senza il nostro simbolo, la fiaccola, pur di entrare nella coalizione -spiega Buccelli- c\'era intesa in diversi punti del programma soprattutto quelli relativi alla sicurezza. Ma alcuni rappresentanti delle Civiche ci hanno stoppato, alcuni per paura di perdere punti, altri perché ancora legati alle loro origini di centrosinistra.\" Saltato l\'accordo con la Lega: \"Il nostro desiderio era creare una confederazione, poi la Lega si è tirata indietro.\"


Tutto questo è ormai passato, ora le priorità sono l\'impostazione del programma e la creazione della lista: \"Siamo a buon punto, per la prossima settimana sarà pronta: la media d\'età dei candidati non raggiungerà i quaranta anni.\" Il programma, incardinato sui pilastri della sicurezza e delle garanzie sociali, prevede: la creazione di un ufficio interinale comunale che raccolga i curricula di chi vuole lavorare nelle società partecipate e attribuisca il lavoro in modo trasparente, impedendo ogni forma di assunzione diretta, e far sì che tutti i lavoratori delle società abbiamo un contratto a tempo indeterminato; priorità degli italiani sugli stranieri in ogni tipologia di servizio sociale; la ristrutturazione dell\'ostello, per rivitalizzare il turismo, soprattutto giovanile o scolastico; le scuole di Osimo di nuovo in centro storico. \"E poi - conclude Buccelli- tutte le iniziative necessarie per garantire la sicurezza dei cittadini: controllo degli affitti, più polizia municipale, anche in centro e non solo in periferia, far chiudere i call center alla stessa ora dei negozi.\"


All\'incontro nella sede di via San Francesco era presente anche Walter Stafoggia, coordinatore regionale del movimento: \"Il circolo di Osimo ha ormai una storia riconosciuta e importante, essendo stato uno dei primi a nascere a livello nazionale. Quello che proponiamo sono braccia e menti volenterose, di giovani soprattutto, che lavorano e sanno quali sono i problemi di oggi, a differenza di tanti altri politici, allevati dai loro partiti e che non sanno cosa sia la fatica. Siamo anche pronti, se così sarà, a far opposizione, e sarà comunque un modo per farsi le ossa e contribuire alla crescita della società e della nostra esperienza politica.\"




Questo è un articolo pubblicato il 30-03-2009 alle 23:31 sul giornale del 30 marzo 2009 - 998 letture