Un libro dedicato al Borgo di Osimo: ancora un lavoro di Massimo Morroni

Copertina del libro \"Là sul colle del tuo Borgo natìo - Il Borgo San Giacomo e la Misericordia di Osimo\" 2' di lettura 26/03/2009 - Domenica 5 aprile 2009, alle ore 16, presso il Salone parrocchiale della Misericordia, sarà presentato il volume \"Là sul colle del tuo Borgo natìo - Il Borgo San Giacomo e la Misericordia di Osimo\", ultima fatica di Massimo Morroni...

Domenica 5 aprile 2009, alle ore 16, presso il Salone parrocchiale della Misericordia, sarà presentato il volume \"Là sul colle del tuo Borgo natìo - Il Borgo San Giacomo e la Misericordia di Osimo\", ultima fatica di Massimo Morroni. Sono in programma gli interventi dell\'Assessore Stefano Simoncini e del critico letterario professor Linnio Accorroni. Seguirà la proiezione del documentario \"C\'era una volta il Borgo\" di Morroni.


L\'opera, di 610 pagine e di grande formato, riccamente illustrata, è uscita per il gentile contributo dell\'Assessorato alle Attività Culturali del Comune di Osimo e di alcuni sponsores. Si tratta di un excursus sulla vita di un caratteristico e vivace quartiere osimano, con particolare riferimento ai suoi personaggi più brillanti. Il libro è suddiviso in otto capitoli. Nella parte iniziale si forniscono i dati generali sull\'abitato, il dialetto, la viabilità, la fauna e la flora ecc. Quindi viene ripercorsa la storia ecclesiastica; in particolare si illustrano le vicende di ben 11 chiese che ci sono state in questo quartiere. La vita parrocchiale, compresi gli aneddoti, è minutamente raccontata dal 1878 ad oggi, soffermandosi sui vari protagonisti delle varie epoche; naturalmente non viene dimenticato lo storico oratorio.


Segue la cronaca civile degli ultimi due secoli, fatta di una sessantina di pagine nelle quali l\'autore ha raccolto tutto quanto la stampa locale ha riferito del Borgo e degli esuberanti Borghigiani. Non poteva mancare un album fotografico delle vecchie cartoline, che propongono il profilo del quartiere dai primi del Novecento sotto varie angolazioni. Il capitolo sulla gente è il più attraente, in quanto contiene uno svariatissimo materiale sulle figure indimenticabili del Borgo. Segue il capitolo sul lavoro: filande, fornace, artigiani, operai, industriali, commercianti, tutto il microcosmo delle molteplici attività. Si passa quindi alle scuole, iniziando dall\'Asilo \"Muzio Gallo\" degli anni \'50, comprese le colonie, fino alle scuole di oggi, asili e medie, con numerose foto di insegnanti e di classi. Chiude il volume un album di vedute attuali del quartiere.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2009 alle 18:44 sul giornale del 26 marzo 2009 - 1287 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di cultura, osimo, massimo morroni





logoEV