utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Strologo (Pdl): Rimborso Astea, non presentate ricorso

3' di lettura
1001

Giovanni Strologo
Faccio un appello a tutti i cittadini: \"Evitate di presentare i ricorsi perché chi ne ha diritto sarà rimborsato\". Dobbiamo evitare che si sviluppino contenziosi civili con aggravio di spese che saranno sempre a carico dei cittadini stessi.

IN MATERIA DI RIMBORSI la nuova Legge 13/2009 stabilisce che \"i gestori del servizio idrico integrato provvederanno anche in forma rateizzata, entro il termine massimo di cinque anni, a decorrere dal 1° Ottobre 2009, alla restituzione della quota non dovuta riferita all\'esercizio di depurazione, deducendo eventualmente, gli oneri derivanti dalle attività di progettazione, realizzazione o di completamento avviate\".

L\'ASTEA così come espressamente previsto dalla Legge, dovrà individuare l\'importo incassato e non dovuto da comunicare all\'ATO che dovrà invece quantificare le spese da detrarre ai rimborsi; spese per oneri derivanti dalle attività di progettazione, di realizzazione o di completamento degli impianti di depurazione già avviati nel Comune di Osimo e già previsti nel Piano d\'Ambito.

Le ATO avranno poi il compito di stabilire le modalità operative per procedere al rimborso. E questo in tempi brevissimi: entro giugno 2009.

Il Governo Berlusconi ha dato quindi una certezza: i rimborsi ci saranno!

Quindi faccio un appello a tutti i cittadini: \"Evitate di presentare i ricorsi perché chi ne ha diritto sarà rimborsato\".

Dobbiamo evitare che si sviluppino contenziosi civili con aggravio di spese che saranno sempre a carico dei cittadini stessi.


Contemporaneamente siamo però in dovere di vigilare affinchè l\'ASTEA ponga in essere tutti i propri adempimenti senza ritardi lesivi dei diritti dei cittadini, e pretendere dall\'ATO di procedere con i rimborsi entro il più breve tempo possibile in modo ed evitare un atteggiamento vessatorio nei confronti degli utenti.

Dobbiamo pure fare attenzione che tutta l\'operazione non porti ad un aumento tariffario!

Come saranno reperiti i fondi?

Il Comitato doveva essere sincero con i cittadini e spiegarle queste cose. Ho l\'impressione invece che sia tutta una manovra di propaganda elettorale!

Io un\'idea ce l\'avrei: la politica locale dovrebbe \"accordarsi\" con la Regione e l\'ATO che potrebbero finanziare i lavori di realizzazione degli impianti di depurazione senza che questi pesino solo ed esclusivamente dalle tasche degli utenti!

Ma come può l\'amministrazione Latini fare una cosa del genere se in questi anni, non solo si è isolata politicamente, ma ha anche generato talmente tanti contenziosi con gli enti sovraordinati che appare impossibile trovare accordi di tale portata. All\'ATO il Comune di Osimo non ha nessun rappresentante grazie alla politica di questa amministrazione.

Infatti l\'amministrazione Latini è stata molto brava a realizzare il Palabaldinelli e ha preteso che l\'ASTEA firmasse una fideiussione di un milione di euro per la Geosport. Tale società oggi è al 100 % di Astea, la quale si è accollata il relativo mutuo. Ma l\'ASTEA dove prende i soldi per pagare il mutuo? Dalle tasche degli utenti/contribuenti, ovvio.

Ma allora non era forse più opportuno che l\'ASTEA destinasse tali fondi alla realizzazione, per esempio, di un depuratore? Non solo per motivi strettamente economici, ma anche e soprattutto per una migliore politica ambientale!

L\'amministrazione Latini è socio maggioritario dell\'ASTEA ed è rappresentato da 4 persone nel Consiglio di Amministrazione: non può ritenersi indenne dalle responsabilità!


Giovanni Strologo


Giovanni Strologo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2009 alle 20:19 sul giornale del 13 marzo 2009 - 1001 letture