utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Judo: Trofeo Italia Fijlkam, per lo Judo Club Sakura vittorie e medaglie

6' di lettura
1823

Judo club Sakura
Trasferta in Umbria per partecipare al circuito del Trofeo Italia Fijlkam, girone di gare che assegnano i punti per una classifica Nazionale Esordienti B. I nostri atleti hanno fatto vedere tutto il loro valore, una strepitosa Priscilla combatte ben 6 volte e si conferma tra le migliori, come pure Walter che riscatta tutto il suo potenziale nei recuperi, di seguito la cronaca di ognuno di loro…

Sabato 07 marzo hanno partecipato le categorie Esordienti A e Cadetti, per i nostri atleti hanno preso parte GIULIODORI LORENZA (1997) Kg. 40, in categoria erano solo 2 e purtroppo Lorenza perde, non è riuscita a riscattarsi contro un atleta di Cecina che aveva già vinto su di Lei in altri tornei, Lorenza la teme e non riesce a reagire e a superare questo scoglio…. sicuramente se crederà di più su se stessa riuscirà a batterla, e ritroverà la sua determinazione anche sulle altre avversarie.


Per la categoria Cadetti LASCA WALTER (1994) Kg. 50 In categoria sono 9, il sorteggio lo vede contro un atleta di Aulla che alle finali Nazionali 2009 si è piazzato 9°, parte bene l\'incontro con i suoi attacchi ma che non sono efficacissimi, purtroppo subisce ippon e viene relegato ai recuperi. Il primo incontro è contro un atleta del KDK di Parma, Walter dimostra già da subito che la sconfitta di prima gli pesa infatti attacca e si avvantaggia con i punti judo, in una fase a terra dove viene bloccato in su una gamba, Walter trova spazio e applica un soffocamento e l\'avversario batte. Il prossimo incontro è per la finale del il 3/5 posto, il suo avversario è dell\'Ok Arezzo, ma ormai conscio di avere il podio lì a due passi, non si lascia perdere questa occasione, si piazza bene sull\'attacco delle prese e riesce a portare qualche attacco ma non è pulito, durante una fase a terra riesce a rovesciare il suo avversario e attento a non perdere il controllo, lo blocca a terra ed è ippon (vittoria prima del tempo). 3° posto e meritata medaglia di bronzo.


Domenica 08 marzo gareggiano gli Esordienti B i nostri atleti sono 4, la gara è dura in quanto sono presenti parecchie società di tutta Italia, soprattutto le più forti. Nelle categoria maschile, PALOMBA ALESSIO (1995) Kg. 45 sono in 32 e lo vede contro un atleta di Messina, Alessio gestisce tutto l\'incontro dall\'inizio alla fine, piazza quasi subito un vantaggio vicino all\'ippon e cerca di concludere tanto da far prendere uno shido al suo avversario perché non attacca, riprova la sua tecnica e l\'arbitro decreta il secondo vantaggio e comunica la fine dell\'incontro, ma l\'arbitro di sedia corregge in un punteggio inferiore e annulla la vittoria, riprende l\'incontro, forse ormai sicuro di aver vinto, non blocca la presa del suo antagonista che lo proietta d\'ippon. Peccato che poi non viene ripescato, ma comunque bravo e positivo. Aspettiamo il tuo riscatto nei prossimi tornei.


Nell\'altro tatami intanto combatte DI RENZO MANNINO NICOLA (1996) Kg. 55, la categoria è molto dura già si vede la differenza d\'età di un anno più grandi essendo alcuni atleti già molto alti e muscolosi, in categoria sono 37 e il suo primo avversario è del Banzai Cortina Roma, che poi concluderà il torneo al terzo posto. L\'incontro è difficile ma Nicola comunque prova a portare le sue tecniche, ma la fisicità dell\'avversario si vede e lo proietta vincendo; Nicola viene recuperato e nell\'incontro si riscatta vincendo per yuko e uno stupendo ippon in contro tecnica. Il terzo incontro lo vede contro un altro atleta di Roma, fisicamente forte come il primo e perde per un ippon subito a terra per un errore di squilibrio sull\'attacco di Nicola. Comunque anche se più piccolo d\'età, Nicola ha grinta e tanta possibilità di affermarsi.


L\'ultimo atleta maschile in gara per il nostro Club è MEZZELANI MICHELANGELO (1996) Kg. 50 Che parte bene in questo torneo dove vede un gruppo di 47 atleti, il suo primo avversario è del Team Romagna Judo, Michelangelo è attento anche se commette qualche piccolo errore di posizione, riesce a portarsi in vantaggio di waza ari con una tecnica di gamba, durante un attacco del suo avversario Miki si gira e in contro tecnica fa waza ari e vince, il secondo avversario è di Roma e và quasi subito in vantaggio, quasi alla fine dello scadere del tempo, Miki pareggia il conto portare un piccolo vantaggio, si và al golden score (il primo che fa punto vince). Si riparte dal punteggio di 0 a 0 Miki attento agli attacchi lo becca in un\'azione alle gambe e lo proietta di yuko e vince. Il terzo incontro è sempre contro un atleta di Roma si vede che fisicamente è più forte e dopo vari errori di posizione non riesce a contrastare il suo avversario e viene proiettato perdendo. Finisce qui la sua gara al 10° posto.


Per la giornata della festa della donna una grande QUATTRINI PRISCILLA (1995) Kg. 48, sfodera tutta la sua grinta, giornata super positiva per lei, la sua categoria è composta da 19 atlete e 3 coppie sono fuori pool per entrare nel girone, tra queste Priscilla. La sua prima avversaria è del Team Romagna e dopo un po\' di titubanze iniziali, Priscilla prende l\'iniziativa è fa ippon. Il secondo incontro è contro un atleta di Cecina (palestra dov\'è nata come atleta la medaglia d\'oro alle Olimpiadi Giulia Quintavalle), Priscilla ci crede e piazza un piccolo vantaggio riuscendo poi a bloccarla a terra ed è ippon. Il terzo incontro che la proietterebbe verso la semi finale, è contro un atleta del Pro Recco, la quale la blocca sulle gambe, purtroppo Priscilla non riesce a controllare è nell\'abbassarsi troppo per fare la difesa, la sua avversaria la schiena e perde. Viene ripescata e per arrivare terza deve vincere 3 incontri. La prima è di Perugia ma non ha grossi problemi, vince per ippon e prosegue il suo cammino, l\'incontro successivo è della Basilicata l\'iniziativa è tutta di Priscilla prova la sua tecnica preferita e l\'avversaria si ritrova pancia a terra, prosegue la sua azione con un passaggio a terra e riesce a bloccarla ed è l\'inizio del conteggio per la vittoria infatti così è. Ora le resta solo la finale per il 3/5 posto, la sua avversaria è un atleta di Como, entrambe provano gli attacchi ma nessuna delle due si avvantaggia e l\'incontro finisce pari, si riparte con il golden score (chi prima fa il punto vince), Prisci ci crede e prova ad attaccare portandosi in vantaggio per un punteggio minimo e vince, brava. 3° posto e medaglia di bronzo stra meritato dopo 6 incontri disputati vinti 5 e persi 1. SUPER Priscilla ha fatto gioire tutti i suoi compagni di trasferta, gli accompagnatori e grande soddisfazione per i tecnici che la stanno seguendo nel suo cammino sportivo.


Tiziana Lazzari

Judo Club Sakura Osimo



... Judo club Sakura
... Il podio di Priscilla
... Il podio di Walter


Judo club Sakura

Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2009 alle 17:32 sul giornale del 13 marzo 2009 - 1823 letture