Atrio comunale, si pensa a una copertura

2' di lettura 09/01/2009 - Il Comune ha proceduto allo sviluppo di un\'idea progettuale per la copertura dell\'atrio del palazzo municipale. Il progetto, redatto dall\'arch. Alessandro Mazzieri, comporta una spesa di circa 300.000 euro e prevede una soluzione d\'avanguardia, ma classica nelle forme. Vengono infatti previste tre piramidi realizzate in vetro e acciaio.

Il Comune ha proceduto allo sviluppo di un\'idea progettuale per la copertura dell\'atrio del palazzo municipale. Il progetto, redatto dall\'arch. Alessandro Mazzieri, comporta una spesa di circa 300.000 euro e prevede una soluzione d\'avanguardia, ma classica nelle forme. Vengono infatti previste tre piramidi realizzate in vetro e acciaio, ottenendo così da un lato la semplice soluzione tecnica con la potenzialità dell\'acciaio, dall\'altro la trasparenza, la luce e l\'ipotesi di assenza di una reale chiusura degli spazi.

La struttura di supporto, in tralicci di aste tubolari a sezione circolare, a vista, che ingloba anche i sistemi di scolo delle acque meteoriche, reggerà le tre cupole piramidali. Viene inoltre previsto un idoneo impianto di illuminazione artificiale e relativa soluzione termica e di condizionamento. Dovrà essere rifatta la pavimentazione ex novo con la relativa verifica statica del solaio di calpestio. Le pareti, che dovranno rimare a faccia a vista, verranno rigenerate e trattate. Le tre arcate che dall\'ingresso del Palazzo danno sul cortile saranno chiuse con vetrate autoportanti a vantaggio del minimo impatto visivo, con le porte di ingresso ugualmente in vetro senza telaio.

Questa nuova \"Sala delle Piramidi\" potrà inoltre essere la soluzione idonea per lo svolgimento di mostre, convegni, incontri di lavoro, promozioni, rappresentanza.

Infine, ma non da ultimo, si segnala la possibilità dell\'impiego di tecnologie innovative per il recupero di energia. Infatti possono essere utilizzati moduli solari in vetro isolante, realizzando così una copertura fotovoltaica a celle al silicio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 09 gennaio 2009 - 980 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, Comune di Osimo





logoEV